cambiamento climatico

Il cambiamento climatico ha già colpito (quasi) tutti

Condividi questo articolo:

cambiamento climatico

L’85% della Terra ha già subito i suoi effetti

Secondo un nuovo studio pubblicato su Nature Climate Change, gli effetti del cambiamento climatico si estendono ormai in tutto il mondo e hanno raggiunto la stragrande maggioranza delle persone sulla Terra sotto forma di inondazioni costiere, incendi e altri eventi legati al clima.

Utilizzando uno speciale programma per computer per analizzare la notevole quantità di dati sui cambiamenti climatici, i ricercatori che si sono occupati di questo studio hanno scoperto che circa l’85% delle persone del pianeta ha sentito gli effetti del cambiamento climatico.

Per poter arrivare a questa conclusione, gli scienziati hanno inserito oltre 100.000 studi sui cambiamenti climatici in un computer addestrato per identificare le informazioni chiave, che ha mappato i dati sulle temperature locali e sui cambiamenti delle precipitazioni collegati all’attività umana inserendoli su una griglia globale di dati. Le mappe hanno mostrato dove queste precipitazioni e gli sbalzi di temperatura – entrambi misure del cambiamento climatico – dipendevano da esiti legati al clima, come siccità, inondazioni, incendi e persino alla salute umana.

In questo modo hanno scoperto che l’80% della Terra, esclusa l’Antartide, sta subendo le conseguenze dei cambiamenti climatici causati, almeno in parte, dall’attività umana.

Quasi tutti gli sbalzi di temperatura sono verso il riscaldamento, anche se i cambiamenti delle precipitazioni sono misti, con aumenti in alcune aree e cali in altre.

I ricercatori hanno anche scoperto che rispetto ai paesi a basso reddito, i paesi ad alto reddito avevano circa il doppio della quantità di prove concrete del fattore umano nel cambiamento climatico. Detto questo, bisogna anche sottolineare che una possibile spiegazione del motivo per cui circa il 20% della massa terrestre mostra effetti apparentemente più deboli di queste conseguenze – come nell’Africa occidentale e in alcune parti dell’Asia – è che queste aree sono state meno esaminate dagli scienziati, hanno detto gli autori, non che ne risentono davvero in maniera minore.

Questo articolo è stato letto 26 volte.

cambiamento climatico, conseguenze cambiamenti climatici, fenomeni naturali

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net