ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Inaugurato a Rho il Teatro civico Roberto De Silva, da fabbrica di cosmetici a centro culturale-Covid Cina oggi, ancora proteste contro lockdown: arresti-Vela d'epoca, a maggio a Genova il primo Classic Boat Show-Ucraina: Kiev , '590 soldati russi morti in un giorno'-Ucraina: Ukrenergo, 'interruzioni di corrente di emergenza in tutte le regioni'-Gb: primo viaggio internazionale per principi del Galles William e Catherine-Ucraina: Gb, 'Kherson è ancora vulnerabile, resta nel raggio dell'artiglieria russa'-**Ucraina: amministrazione russa, 'è falso, non lasciamo centrale Zaporizhzhia'**-Ucraina: 4,7 milioni di rifugiati ricevono status di protezione temporanea in Europa-Csel, in era pre-crisi energetica spesa media delle bollette dei Comuni italiani era 30mila euro mese-Csel, da caro energia per Comuni rischio costi aggiuntivi per 1,6 mld quest’anno-Ucraina: Usa valutano se fornire a Kiev piccole bombe di precisione-Ue: Tajani, 'Europa senza leader, se si va avanti così saremo un vaso di coccio'-Ucraina: madri russe lanciano petizione contro la guerra-Ischia, Vigili del fuoco al lavoro anche stanotte per cercare i dispersi-Qatar 2022: Lele Adani, 'mia telecronaca? Ha parlato Messi, io ho solo trasferito'-**Pd: Nardella in campo con sindaci, 'terza via tra Bonaccini e Schlein? Lavoro per unire'**-Ischia: Calenda, 'da Conte condono pericoloso, non prenda in giro italiani'-**Lirica: inaugura stasera la stagione del Teatro dell'Opera di Roma**-**Qatar 2022: tifosi messicani, 'telecronaca Rai di parte, ha sminuito Messico'

Bayer compra Monsanto: ecco i rischi per l’agricoltura

Condividi questo articolo:

Un’operazione record da 66miliardi crea un colosso nel campo dell’agricoltura. E ora? 

Bayer ha comprato Monsanto staccando un assegno da 66 miliardi. Ora si è creato un colosso che detiene il:

  • 23% del mercato globale degli insetticidi
  • 34% del mercato globale degli erbicidi
  • 36% del mais statunitense

Considerando anche le due società concorrenti, Dupont Dow Chemical e ChemChina-Syngenta, significa che tre aziende hanno in mano l’80% del mais statunitense, il 70% del mercato globale dei pesticidi, il 78% di quello degli erbicidi.

E quali sono i rischi ad avere tre giganti che detengono produzione di sementi, pesticidi, diserbanti, fertilizzanti e insetticidi?

1. Rischi per la biodiversità
Il rischio per l’agricoltura europea e italiana è rimanere senza prodotti che garantiscano la biodiversità. Il responsabile dell’area economica della Coldiretti Gianluca Lelli al Sole24Ore: “Non vorremmo che rimanessero solo poche sementi, oggi 5 piante fanno l’80% delle calorie mondiali”

2. Rischio crescita prezzi
Monsanto è l’azienda simbolo degli OGM, ma questo è un business che ora ha meno margini di guadagno. Il rischio è che i prezzi tornino a salire se si crea un cartello tra pochi operatori.

3. L’agricoltura artificiale
Ormai sembra impossibile immaginare una agricoltura senza chimica. Sembra l’unica risposta possibile alla futura crescita della popolazione mondiale.

4. Ricerca e innovazione
Poche società hanno i fondi per fare ricerca in questo settore. Il destino sarà quindi in mano a pochi colossi, loro sceglieranno la strada da percorrere.

5. Antitrust
Come reagiranno le istituzioni davanti a questa operazione? Possono gli stati porre un freno o le varie autorità antitrust saranno immobili?

Questo articolo è stato letto 38 volte.

agricoltura, Bayer, Monsanto, ogm

Comments (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net