ULTIMA ORA:
diamanti

Come trasformare l’aria in diamanti

Condividi questo articolo:

diamanti

Una start-up britannica sta creando diamanti, identici a quelli estratti dalla terra, ma usando l’aria che respiriamo

Immaginiamo di poter trasformare anidride carbonica e acqua piovana in diamanti carbon-negativi.

Sembra quasi un sogno, no? Beh, è più che un sogno, visto che è quello che sta iniziando a fare una compagnia britannica di energia pulita che si chiama Ecotricity, fondata dall’ambientalista multimilionario Dale Vince.

Vince ha detto al Guardian che ha in programma di ripulire l’industria dei diamanti, visto che questa ha effetti devastanti sull’ambiente e ha molto – troppo – sangue sulle mani.

Il piano, dice il fondatore di Ecotricity, è quello di aspirare i gas serra dall’atmosfera e usarli per creare una versione più etica della gemma.

Per ottenere un solo carato – 0,2 grammi – di un diamante tradizionale, spiega The Guardian, i minatori potrebbero dover scavare fino a 1 milione di Kg di roccia, utilizzare 3.891 litri di acqua ed emettere 108 Kg di anidride carbonica nell’atmosfera.

Ecotricity spera di invertire questa distruzione ambientale eliminando il carbonio dall’atmosfera, producendo metano – un ingrediente cruciale nella sintesi dei diamanti – estraendo le molecole di idrogeno dall’acqua piovana e alimentando l’intera operazione con l’energia eolica e solare.

Il diamante risultante è identico a quello estratto dal terreno e Vince afferma che Ecotricity è già in grado di produrre circa 200 carati ogni mese.

“Fare diamanti da nient’altro che dal cielo, dall’aria che respiriamo – è un’idea magica ed evocativa – è un’alchimia moderna”, ha detto Vince al Guardian. “Non abbiamo bisogno di minare la terra per avere diamanti, possiamo minare il cielo“.

Il risultato di tutta questa operazione è il “primo diamante al mondo a impatto zero”, secondo Vince, una gemma che potrebbe avere ancora più valore di quello che ha già.

 

 

Questo articolo è stato letto 18 volte.

anidride carbonica, aria in diamanti, consumo acqua, diamanti, gemme, metano

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net