ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Quirinale: stupore per interpretazioni su ddl no rieleggibilità e semestre bianco-**Scuola: incontro informale governo-studenti, sottosegretaria Floridia 'oggi a Villa Borghese'**-Violenza su donne: Cdm approva ddl-Penny Market e Coripet insieme nel riciclo del Pet-Dentis (Coripet): "Riciclo Pet con Penny Market in linea con obiettivi Ue"-Pierdomenico (Penny Market): "Prosegue il nostro impegno sulla sostenibilità"-Imprese: Amaplast, ripresa a doppia cifra per macchine plastica e gomma-Imprese: Amaplast, ripresa a doppia cifra per macchine plastica e gomma (2)-Successo per 'Piantiamola di inquinare!' di Bper, tagliate 12 ton di CO2-**Corruzione: Montante, 'accessi abusivi li faceva fare Cicero, non io'**-Giornata internazionale delle persone con disabilità, Airbnb diventa sempre più accessibile-Manovra: Berlusconi, 'ok misure riduzione fiscale, impulso a crescita'-Corruzione: Montante, 'maggiore Gdf non mi chiese assunzione di un familiare'-Fisco: Tajani, 'contributo solidarietà? Se è patrimoniale non siamo d'accordo'-**Centrodestra: Tajani, 'voto segreto ieri in Senato? Fi non ha mai votato con sinistra'**-Quirinale: Prodi, 'io al Colle? Una sfida alla provvidenza'-Fisco: fonti, 'governo valuta contributo solidarietà per redditi oltre 75mila euro' (2)-Centrodestra: Berlusconi, 'serve sistema bipolare con centro forte'-Ue: Berlusconi, 'valori Europa sono riferimento centrodestra di governo'-Centrodestra: La Russa, 'ieri abbiamo votato con sinistra? Lega lo fa tutti i giorni da governo'

Scienze: tatto e vista, un aiuto per la memoria

Condividi questo articolo:

Il ricordo è più’ forte quando abbiamo visto o toccato le cose da memorizzare. Lo dimostra uno studio dell’università dello Iowa

Ricordare è più semplice se abbiamo visto o toccato. Lo dimostra uno studio condotto da alcuni scienziati dell’università dello Iowa.

Lo studio ha coinvolto circa un centinaio di ragazzi a cui è stato chiesto di ascoltare delle registrazioni audio di cani che abbaiavano, di guardare video muti di una partita di basket, di toccare oggetti senza poterli vedere.

Dopo soltanto un’ora il ricordo degli studenti presentava già delle lacune ma si è notato che la memoria legata alle esperienze visive e a quelle tattili era più ‘resistente’ di quella legata soltanto ai suoni. Stesso risultato è stato ottenuto testando i ricordi dopo un giorno e dopo una settimana.

Quando qualcuno ci chiede di ricordare una cosa allora forse conviene scriverla.

Anche se perderemo il foglietto in cui abbiamo preso l’appunto, averla ‘vista’ scritta può aiutare comunque il nostro cervello a ricordarla più a lungo!

(A.S.)

Questo articolo è stato letto 30 volte.

cani, cervello, studenti, studio, video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net