gatto musica

Qual è la musica migliore per i gatti?

Condividi questo articolo:

gatto musica

Uno studio racconta che per calmare i nostri amici felini bisogna fargli ascoltare una musica scritta apposta per loro

Non è mai facile portare gli animali dal veterinario: gatti e cani sono la gran parte delle volte restii a salire sul bancone del medico e farsi visitare.

Per questo è molto interessante che un gruppo di ricercatori della Lousiana State University (LSU) abbia pensato di testare diversi tipi di musica per capire quale fosse il più calmante per i gatti durante le visite veterinarie.

Nel loro studio, pubblicato sul Journal of Feline Medicine and Surgery, hanno studiato appunto gli «effetti della musica sul comportamento e la risposta allo stress fisiologico dei gatti domestici in una clinica veterinaria».

In precedenza, altri ricercatori avevano scoperto che durante l’anestesia generale i gatti erano fisiologicamente sensibili alla musica classica, più che a quella di altri generi.

Ma ora la nuova ricerca della LSU ha deciso di studiare l’effetto sui nostri amici felini di una musica creata apposta per loro.

Gli autori hanno spiegato che: «il pensiero e il disegno musicale dietro la composizione specifica di musica per gatto si basava sull’idea che lo sviluppo dei centri emozionali nel cervello del gatto si verifica poco dopo la nascita, durante la fase di allattamento.

Poiché i suoni di fusa e allattamento sono comuni in questa fase di sviluppo, questi suoni sono stati stratificati in tempi e frequenze utilizzati nella vocalizzazione felina per creare una musica specifica per gatto».

Per vedere se questa «canzone», la Scooter Bere’s Aria, avesse davvero un effetto calmante sugli animali, l’hanno sperimentata in uno studio veterinario, su 20 gatti che si sono iscritti.

I felini sono stati sottoposti a una sessione di 20 minuti di ascolto della Scooter Bere’s Aria, di musica classica o di nessuna musica (in ordine casuale) in ciascuno dei tre esami fisici che hanno fatto presso la clinica veterinaria, ognuno a due settimane di distanza dall’altro.

Misurando i punteggi di stress del gatto e della sua scala di gestione, i ricercatori hanno verificato che i gatti sembravano essere meno stressati durante gli esami in cui veniva suonata la «loro» musica.

Essendo disponibile online, ognuno può fare la sua prova.

Questo articolo è stato letto 76 volte.

gatti, meno stress, musica, scooter bere's aria, veterinario, vocalizzazione felina

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net