ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Quirinale: Siracusano (FI), 'con elezione diretta Berlusconi avrebbe stravinto'-Quirinale: Letta, 'ora nome condiviso e patto legislatura'-**Quirinale: Salvini, ora vediamo se sinistra continua con i no a tutto e tutti'**-Quirinale: Ruggieri (Fi), 'dispiaciuto da passo indietro Cav, centrodestra ora sia all'altezza'-Quirinale: Fornaro (Leu), 'adesso si lavori tutti a nome condiviso da larga maggioranza'-Quirinale: Conte, 'ritiro Berlusconi passo in avanti, ora confronto serio su profilo condiviso'-Quirinale: Marcucci (Pd), 'Berlusconi responsabile, ora lavoriamo a candidatura condivisa'-Quirinale: Verini (Pd), 'ora si lavori insieme, non c'è un diritto di prelazione'-Quirinale: Maraio (Psi), 'nome sia condiviso, non deciso da centrodestra'-Quirinale: Calenda, 'da Berlusconi scelta saggia, ora però basta veti e tatticismi'-Quirinale: Rotondi, 'non condivido decisione Berlusconi'-Quirinale: Scotto (Art.1), 'ritiro Berlusconi inevitabile, ma c.destra non ha prelazione'-Quirinale: fonti Nazareno, 'c.destra sta bloccando Paese con impossibile assalto al Colle'-**Quirinale: Napolitano 8 e Casini 6 i 'grandi elettori' veterani, record Andreotti a quota 12'**-**Quirinale: Napolitano 8 e Casini 6 i 'grandi elettori' veterani, record Andreotti a quota 12'** (3)-Covid: 9.131 nuovi casi in provincia di Milano, 4.439 a Brescia-Covid: in Lombardia 31.164 nuovi casi e 82 morti-Scuola: Affinita (Moige), 'al secondo contagio figli a casa anche se vaccinati, c'è paura'-Quirinale: portavoce Mattarella prepara scatoloni, 'fine settimana di lavori pesanti'-Shoah: coordinatrice nazionale P.Chigi e Google insieme contro fake news

Mangiare squali nonostante i divieti

Condividi questo articolo:

Negli Stati Uniti, zuppa di pinne di squalo nei menu di quasi 200 ristoranti

Un recente aggiornamento del database digitale gestito dall’Animal Welfare Institute indica che quasi 200 ristoranti, negli Stati Uniti, offrono nel loro menu zuppa di pinne di squalo e altri prodotti provenienti dal predatore dei mari, nonostante siano stati banditi in oltre 12 stati.

Come è noto, le pinne di squalo vengono commerciate come una prelibatezza, specialmente nelle comunità dell’Asia orientale; rimuoverle è una pratica offensiva, condannata da ambientalisti e attivisti per i diritti degli animali in tutto il mondo.

In testa alla classifica c’è la California, che ha il maggior numero di ristoranti che offrono piatti a base di squalo (ben 59), nonostante un divieto assoluto di detenzione, vendita, commercio o distribuzione di pinne di squalo vigente dal 2013. New York ha approvato un divieto simile nel 2014, ma ha ancora 19 ristoranti che offrono prodotti di squalo, per fare un altro esempio.

Circa 73 milioni di squali vengono uccisi ogni anno solo per raccogliere le loro pinne e, spesso, questa pratica include la cattura degli animali e la rimozione sanguinante delle loro pinne mentre sono ancora vivi. Poi, gli squali vengono rigettati in acqua, dove le loro possibilità di sopravvivenza sono quasi impossibili. Questo metodo, molto diffuso, è ovviamente considerato disumano e crudele, a causa della sofferenza che gli squali sopportano durante e dopo la rimozione delle pinne.

Nonostante siano dei predatori – anzi, proprio per questo – gli squali sono assolutamente essenziali per gli ecosistemi marini sani e, secondo la International Union for the Conservation of Nature, tutte le specie di squali usati in questi piatti sono considerate in pericolo di estinzione tranne una.

 

Questo articolo è stato letto 48 volte.

caccia illegale, california, ecosistemi marini, estinzione, menu, menu vietato, new york, pinne di squalo, rischio estinzione, ristorante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net