ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Covid: bozza dl, scuola torna in presenza, superiori al 50% no deroghe da Regioni-Covid: bozza dl, deroghe a scuola in presenza solo per focolai virus-Covid: bozza dl, flessibilità per scuola, in zone gialle e arancione minimo 60% in presenza-Diritto autore: Siae, la direttiva copyright entra nell’ordinamento italiano-Ue: Stefano, 'legge delegazione in linea con obiettivi Next Generation Eu'-Covid: bozza dl, da 1/6 in zona gialla ristoranti anche al chiuso, consumo al tavolo fino alle 18-Covid: bozza dl, dal 26/4 in zona gialla torna calcetto, ok sport contatto ma no spogliatoi-Covid: bozza dl, in zona gialla da 15/5 piscine all'aperto, da 1/6 tornano palestre-Covid: bozza dl, dal 26/4 in zona gialla teatri, cinema e concerti-Calcio: Juventus, Bernardeschi guarito dal covid-Covid: bozza dl, da 1/7 in zona gialla tornano fiere, convegni e congressi-Vaccini Covid e trombosi rare, ecco i casi per ogni prodotto-Superlega: avvocato Pezzano, 'scontro non conviene a nessuno, rivoluzione per diritti tv'-Grillo: Conte, 'Beppe sconvolto, ma autonomia toghe e lotta violenza donne temi centrali'-Grillo: Conte, 'comprendo angoscia Beppe ma non trascurare dolore ragazza e familiari'/Rpt-**Ue: Amendola, 'con legge delegazione tra i primi a legiferare su copyright'**-Ue: Senato approva definitivamente legge delegazione europea (2)-Omofobia: Rossomando, 'decisi a votare per calendarizzazione ddl Zan'-Covid: bozza decreto, misure valide fino al 31 luglio-Ue: Lorefice (M5S), 'con legge delegazione europea altro passo verso nostra idea Italia'
pendolari

Vita da pendolari: in metro, sono i più esposti all’inquinamento atmosferico

Condividi questo articolo:

pendolari

Secondo un recente studio, i pendolari della metropolitana sono esposti a quantità molto pericolose di inquinamento atmosferico

Secondo un recente studio pubblicato sulla rivista Environmental Health Perspectives, i milioni di pendolari che utilizzano la metropolitana negli Stati Uniti sono esposti a tassi pericolosi di inquinamento atmosferico.

Lo studio, che ha campionato la qualità dell’aria in 71 stazioni della metropolitana negli Stati Uniti, ha rivelato che l’inquinamento atmosferico durante le corse mattutina e serale è a dir poco disastroso.

Le città più colpite sono New York, Filadelfia, Boston e Washington.

I ricercatori si sono concentrati sulla misurazione del livello di PM2,5 all’interno di questi sistemi di transito sotterraneo e hanno scoperto che a dispetto del livello di sicurezza consigliato, che è di 35 microgrammi per metro cubo, all’interno della New York Metropolitan Transit Authority (MTA), si registrano ben 251 microgrammi per metro cubo e a Washington ben 145 microgrammi per metro cubo.

Lo scenario peggiore è stato registrato alla stazione di Christopher Street a Manhattan.

La stazione che collega New York e New Jersey ha un livello di PM2,5 di 1.499 microgrammi per metro cubo, un inquinamento 77 volte quello dell’aria esterna.

Come riporta The Guardian il coautore Terry Gordon, professore alla Grossman School of Medicine della New York University, ha detto che la quantità di inquinamento a New York è la più allarmante.

“È stato il peggior inquinamento mai misurato in una stazione della metropolitana, superiore ad alcuni dei giorni peggiori a Pechino o Delhi”, ha detto Gordon della stazione di Christopher Street.

“I newyorkesi, in particolare, dovrebbero essere preoccupati per le tossine che stanno inalando”.

I ricercatori dello studio hanno affermato che, in generale, una persona che si sposta quotidianamente su questi sistemi è esposta a un rischio maggiore di determinate condizioni di salute.

 

Questo articolo è stato letto 20 volte.

inquinamento atmosferico, metropolitana, new york, pendolari

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net