rimedi naturali

Claude Davis: il bio-prepper ha condiviso tre dei più potenti rimedi che gli sono stati insegnati da suo nonno

Condividi questo articolo:

rimedi naturali

Il survivalista (prepper) svela tre rimedi naturali per alleviare dolore e infezioni e per avere una migliore salute del cuore

Il titolo del blog dal quale Claude Davis parla di medicina naturale e trattamenti olistici si chiama “Bio-prepper: Life is a journey, not a destination“: partendo dal sottotitolo che inneggia alla vita come un viaggio e non come una destinazione, bisogna innanzitutto spiegare cos’è un prepper.

Chiamato da noi un survivalista, il prepper è una persona che segue una formazione personale a tutto tondo che gli permette di prepararsi attivamente a qualsiasi emergenza – comprese quelle limite che possono portare a dover entrare in modalità “sopravvivenza”.

Claude Davis lo fa con rimedi naturali.

In uno dei suoi recenti articoli pubblicati online, il bio-prepper ha condiviso tre dei più potenti rimedi che gli sono stati insegnati da suo nonno per trattare alcuni problemi di salute in cui molti moderni farmaci falliscono. Ovviamente, sono tutti realizzati con piante medicinali.

  1. Il primo rimedio serve per neutralizzazione del dolore e si ottiene tramite l’utilizzo delle foglie di Zampa di orso (Cotiledone tomentosa), una pianta endemica del Sudafrica. Il nonno di Davis usava questo rimedio per curare i soldati feriti sul campo di battaglia o alleviare il dolore di quelli morenti. Le foglie della pianta vanno bollite e mescolate fino a quando non si ottiene una sostanza scura e viscosa, poi bisogna lasciar cuocere a fuoco lento per altre 3-4 ore. Una volta ottenuta una sostanza ancora più scura e densa la si può consumare per bocca, come se fosse uno sciroppo: darà un rapido sollievo dal dolore intenso.
  2. Il secondo rimedio è contro le infezioni batteriche e si ottiene utilizzando la Barba di bosco (Usnea barbata), un lichene che può essere trovato sui tronchi e sulle radici esposte degli alberi nelle foreste ad alta quota. Davis racconta di aver usato il rimedio di suo nonno per auto-curarsi un’infezione causata dal batterio Staphylococcus aureus resistente agli antibiotici. Le potenti proprietà antibatteriche dell’Usnea barbata sono nell’acido usnico. Per rendere questo antibatterico attivo, si devono macinarne circa 28 grammi (1 oncia) e metterli in una casseruola, poi bisogna aggiungere 150 millilitri (5 once) di vodka e lasciare cuocere a fuoco lento per due ore. La sostanza risultante può quindi essere applicata direttamente sul sito dell’infezione.
  3. Il terzo rimedio punta all’eliminazione del colesterolo per la salute del cuore grazie alle bacche macinate di Biancospino comune (Davis lo chiama Crataegus oxyacantha, anche se il nome più usato è Crataegus monogyna). Racconta che con questo rimedio suo nonno ha aiutato una donna anziana il cui fegato aveva mal sopportato i medicinali per il colesterolo alto e l’ipertensione. Le bacche vanno raccolte alla fine di ottobre e vanno rimossi i semi perché, racconta Davis, contengono una quantità molto piccola di amigdalina, che può essere pericolosa in grandi dosi. La miscela va messa su un vassoio e va lasciata asciugare in un forno lasciato aperto a 90°C. La polvere va messa in delle capsule o miscelata con acqua e assunta per due mesi per pulire completamente i vasi sanguigni.

Questi potenti rimedi sono fatti da piante comuni che offrono incredibili proprietà medicinali e benefici per la salute. Come sottolinea Davis, possono essere molto utili in tempi di crisi ed emergenze.

 

Questo articolo è stato letto 24 volte.

claude davis, dolore, farmaci, Infezioni, prepper, rimedi naturali, survivalista

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net