ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Coronavirus, in Spagna 4 decessi nelle ultime 24 ore-Fase 2: Bertolaso, 'polemiche in Sicilia? Fava ha perso un'occasione per stare zitto'-Fase 2: Bertolaso, 'polemiche in Sicilia? Fava ha perso un'occasione per stare zitto' (2)-Fase 2: Bertolaso, 'polemiche in Sicilia? Fava ha perso un'occasione per stare zitto' (3)-Fase 2: Bertolaso, 'Fontana mi chiede una mano? Sono un pensionato ma lo aiuto volentieri'-Gilet arancioni, denunciato Pappalardo-Milano: presidio gilet arancioni autorizzato, saranno denunciati per Dpcm-**Milano: Sala, 'chiesto a prefetto di denunciare gilet arancioni per manifestazione'**-Coronavirus: quasi 51mila guariti in Lombardia, stabili ricoveri in terapia intensiva-Spazio: Dragon-2 di Space X pronta al lancio, resta rischio meteo-Fase 2: sindaco Trapani, 'assistenti civici? Fesseria, Boccia torni al Consiglio comunale'-Fase 2: Dadone, 'con dl semplificazioni obbligo a pubblicare tempi pratiche edilizie'-Ricerca: dalle Tac ai controlli in dogana, nuovo materiale 'smaschera' radiazioni-Appalti: Salini, 'superare codice? D’accordo con Di Maio'-Portafogli vegani-Coronavirus: Abi, domande a Fondo Garanzia 1 miliardo al giorno, finora arrivate 21,3 mld-Fase 2: Il comune di Cefalù pubblica le nuove regole per i bagnanti-Sicilia: 'Musumeci ritiri delega assessore leghista', il 2 giugno manifestazione a Palermo-Sicilia: Dissesto idrogeologico, a San Teodoro al via i lavori di consolidamento-Agrigento: invece dei meloni coltivavano serra cannabis, denunciati padre e figlio

L’amore per cibi grassi e fritti è scritto nel nostro Dna

Condividi questo articolo:

Alcuni di noi amano il grasso per cause genetiche

Se amate i cibi grassi dovete “incolpare” i vostri geni. Lo spiega uno studio dell’Università di Cambridge (Regno Unito), pubblicato su Nature, secondo cui alcune persone sono geneticamente indirizzate a preferire il sapore degli alimenti ricchi di grassi, e dunque più a rischio di incappare in chili di troppo e obesità. 

Durante l’esperimento i ricercatori hanno offerto a 54 volontari porzioni illimitate di Korma di pollo (un tipico piatto indiano), seguite dal dolce inglese Eton mess. Alcuni piatti erano preparati con i grassi, altri erano versioni “low-fat”.

Il risultato? le persone portatrici di una variante genetica già collegata all’obesità hanno mostrato di peferire i piatti ricchi di grassi.
Si tratta del gene Mc4r e si stima che una persona su mille sia portatrice di una versione difettosa di questo gene che controlla l’appetito e quanto bene bruciamo le calorie. Queste persone proprio amano i cibi grassi. È possibile che si tratti di un meccaniscmo che si è evoluto per fronteggiare meglio i tempi di carestia.

Questo articolo è stato letto 8 volte.

dieta, DNA, genetica, grassi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net