Vino. In etichetta e’ vietata la scritta Facilmente digeribile

Condividi questo articolo:

Il vino non puo’ essere definito Facilmente digeribile. La Corte Europea sostiene che la scritta induca ad un consumo elevato della bevanda

Un vino non può essere ‘Facilmente digeribile’, almeno secondo quando stabilito dalla Corte di Giustizia dell’Unione europea (Cgue). La controversia sul ‘Facilmente digeribile’ era nata tra Deutsches Weintor, una cooperativa viticola tedesca, e Land Rheinland-Pfalz, ossia i servizi che controllano la commercializzazione delle bevande alcoliche nel Land Renania-Palatinato. La Land Rheinland-Pfalz contestava all’azienda vinicole la dicitura ‘Facilmente digeribile’, a causa del ridotto tenore di acidità.

La fine della controversia sul ‘Facilmente digeribile’ è stata decisa dalla Corte di Giustizia, che ha dato ragione all’autorità federale, sostenendo che le scritte sull’etichetta potevano essere potenzialmente pericolose.

Secondo la Corte di Giustizia la scritta ‘Facilmente digeribile’ potrebbe incoraggiare il consumo del vino in questione e, di conseguenza, accrescere i rischi inerenti a un consumo non moderato di qualsiasi bevanda alcolica per la salute dei consumatori. L’Europa sancisce quindi il divieto di vantare proprietà salutistiche di un prodotto alimentare che contenga più di 1,2 gradi di alcol per litro.

(gc)

Questo articolo è stato letto 1 volte.

azienda vinicola, digeribile, vino, vino Facilmente digeribile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net