ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Crisi colpisce soprattutto disabili e malati

Condividi questo articolo:

Con la crisi, numerosi disabili e malati hanno perso la forza economica per acquistare i farmaci

 

La crisi colpisce soprattutto disabili e malati: in Italia dal 2013 ad oggi, in tanti hanno perso la forza economica per acquistare i farmaci, anche quelli da prescrizione medica. La notizia preoccupa, soprattutto dal momento che l’8% della famiglie italiane ha in casa un disabile e che in Italia su circa 4 milioni di persone con handicap oltre il 48% vive da solo senza il sostegno dei parenti. Di tutto questo si è parlato a Lourdes,  in occasione del lancio del progetto ‘Il cuore nello zaino’, promosso dall’Unitalsi (Unione Nazionale italiana trasporto ammalati a Lourdes e santuari internazionali) e dalla Fondazione Banco Farmaceutico onlus e presentata oggi a margine del pellegrinaggio nazionale Unitalsi.

Ad incidere sulla situazione è certamente la decisione del Governo di tagliare i fondi: se lo Stato investiva per i ‘diversamente abili’ circa 1 miliardo di euro, nel 2014 ha previsto solo 250 milioni.  Ed è per questo che è nato ‘Il cuore nello zaino’: il progetto intende fornire gratuitamente i farmaci utilizzati dal servizio sanitario di Unitalsi per gli zaini di primo soccorso impiegati in tutti i pellegrinaggi accanto per le persone malate e disabili.  L’iniziativa si svilupperà con altre due tappe per il 2015: