Bar e ristoranti poco sostenibili

Condividi questo articolo:

 

Il settore ristorazione e accoglienza deve fare ancora u lungo percorso perchè possa

 

 

Bar e ristoranti italiani ancora poco ecosostenibili. A dirlo è il Metronomo, un osservatorio sulla sostenibilità di METRO, indirizzato al mondo dell’Horeca, che ha l’intento di monitorare costantemente il rapporto tra i servizi di ristorazione e di accoglienza e la sostenibilità.

 

Secondo l’indagine, bar e ristoranti sono poco efficienti: basti pensare che le strutture adibite a servizio di accoglienza turistica e ristorazione sono ai primi posti come fabbisogno e consumo di energia: ad esempio il consumo medio è di 45 kwh/mq per una media negli edifici commerciali di ‘soli’ 15 kwh/mq. È vero anche che ‘negli ultimi dieci/quindici anni questo settore ha avuto difficoltà ad adottare in misura sensibile azioni mirate alla riduzione degli impatti ambientali o, quantomeno, queste azioni si sono rivelate poco efficaci’, ha spiegato Fabio Iraldo, capo ricercatore IEFE Bocconi. ‘I livelli di emissioni di gas serra dell’Horeca, ad esempio, non sono affatto diminuiti, il che contrasta visibilmente con i positivi risultati ottenuti da molti settori produttivi dell’industria italiana ed europea’. 

 

I dati sono sorprendenti, soprattutto se si tiene presente che i prodotti e i servizi ‘green’ sono sempre più acquistati e il prezzo non rappresenta un ostacolo all’acquisto.

gc

 

Questo articolo è stato letto 11 volte.

bar, bar e ristoranti, bar ecosostenibili, ristoranti

Comments (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net