29 Settembre: Giornata contro lo spreco alimentare

Condividi questo articolo:

Si tiene a Trieste, il 29 Settembre, la prima edizione della Giornata contro lo Spreco alimentare. Cento Sindaci si impegneranno a non sprecare, cibo, acqua ed energia

Il 29 settembre, a Trieste, si tiene la prima Giornata contro lo Spreco alimentare. La giornata vedrà protagonisti cento sindaci che, guidati da Last Minute Market, vorrebbero rendere il mondo un luogo più vivibile, attraverso una serie di azioni virtuose che coinvolgeranno le loro amministrazioni. I Sindaci sigleranno il loro impegno firmando la Carta Nordest ed Euroregione Spreco Zero, un documento che contiene una serie di buone azioni, basate sulla Risoluzione del Parlamento Europeo dal titolo ‘Come evitare lo spreco di alimenti: strategie per migliorare l’efficienza della catena alimentare nell’UE’, e sugli obiettivi della campagna di Last Minute Market, avviata a Bruxelles nell’ottobre 2010.

La Giornata contro lo Spreco alimentare è certamente la prova di come stia cambiando la consapevolezza degli italiani sullo spreco alimentare. ‘Gli italiani stanno cambiando la loro consapevolezza sullo spreco di cibo anche per effetto della Grande crisi. Federconsumatori, nell’ultimo anno, ha fatto sapere che gli sprechi alimentari si sono ridotti del 15%. Il 90% delle famiglie ha mutato i propri comportamenti: ogni famiglia facendo la spesa sente la necessità di risparmiare e per effetto della grande crisi è più difficile sprecare. Lo spreco di cibo, infatti, nasce dal modo in cui si fa la spesa. Manca, purtroppo, la cultura della spesa, siamo diventati consumatori compulsivi, riempiamo i carrelli e riempiamo il frigo con prodotti che non sempre riusciamo a consumare. A causa della crisi, però, stiamo diventando moto più attenti nel fare la spesa.’ ha affermato Antonio Galdo, direttore di Non Sprecare.

Con la Giornata contro lo Spreco alimentare e con la firma dei patti i Sindaci si impegnano a recuperare dei prodotti invenduti, destinandoli ai meno abbienti, a fare vendere a un prezzo scontato i generi prossimi alla scadenza, a svolgere una serie di iniziative sull’educazione alimentare a cambiare le normative che regolano gli appalti pubblici per la ristorazione. Non solo. Si impegnano anche a ridurre lo spreco di acqua e di energia.

(gc) 

Questo articolo è stato letto 1 volte.

alimentazione, cibo, Giornata contro lo spreco alimentare, spreco, spreco alimentare, spreco cibo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net