antiossidanti

Migliora la salute del tuo cervello, scegli questi alimenti ricchi di specifici antiossidanti

Condividi questo articolo:

antiossidanti

Scopriamo insieme quali sono, che funzione hanno e dove si trovano

Il corpo è in grado di produrre potenti antiossidanti, come il glutatione e l’acido alfa-lipoico. Tuttavia, la capacità del corpo di produrre queste molecole protettive diminuisce con l’età. Avere una dieta ricca di antiossidanti è dunque importante per il mantenimento di una buona salute e delle funzioni cerebrali.

Ecco alcuni esempi di antiossidanti alimentari che possono migliorare la salute del tuo cervello:

Luteolina e diosmina – Secondo gli studi, questi due flavonoidi possono ridurre i livelli di beta-amiloide nel cervello. La beta-amiloide è un frammento proteico che forma una placca dannosa quando si accumula. La presenza di placca amiloide è considerata un segno distintivo della malattia di Alzheimer. La luteolina si trova nei peperoni verdi e nei pomodori, mentre il diosmina è presente in molti agrumi.

Antociani – I ricercatori hanno scoperto che l’assunzione regolare di cibi ricchi di antociani come mirtilli o fragole può ritardare il declino cognitivo di oltre due anni. Questo perché gli antociani possono combattere lo stress ossidativo e l’infiammazione, che contribuiscono all’invecchiamento del cervello.

Epicatechina – Si dice che il flavonoide primario trovato nel cacao, l’epicatechina, migliori la funzione cognitiva negli animali e nell’uomo. Ha anche la capacità di preservare le capacità cognitive, riducendo così il rischio di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer . L’epicatechina si trova nel tè verde, nelle mele e nel vino rosso.

Resveratrolo – Polifenolo presente nell’uva rossa, mirtilli rossi, arachidi e cacao in polvere, questo potente antiossidante offre benefici a cuore e cervello. Gli studi dimostrano che il resveratrolo non solo può ritardare il declino cognitivo, ma può anche migliorare la funzione di memoria nelle persone con Alzheimer da lieve a moderata. curcuma

Curcumina – Nota anche per le sue attività antinfiammatorie, questo componente attivo della curcuma può aiutare a eliminare le placche amiloidi e migliorare la memoria nei pazienti con Alzheimer.

I radicali liberi e lo stress ossidativo sono implicati nello sviluppo di problemi cronici di salute, come le malattie neurodegenerative.

Per prevenire il declino cognitivo e l’invecchiamento del cervello, mangiare molta frutta e verdura, eccellenti fonti di antiossidanti protettivi e che potenziano il cervello, può contribuire a mantenere in buona salute il nostro corpo e le nostre funzioni cerebrali.

 

Questo articolo è stato letto 89 volte.

alimenti, antiossidanti, dieta, funzioni cerebrali, salute

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net