Lecce capitale del buon cibo

Condividi questo articolo:

Dal 26 aprile al 4 maggio, nella centralissima e storica piazza Sant’Oronzo, si terra’ Capitale della Cultura del Buon Cibo – Festival della Dieta Med-Italiana

 

Riscoperta di antichi sapori, Dieta Med-Italiana nei ristoranti hi quality street food e agrimercati a km 0, ma corsi e approfondimenti con i giovani: sarà tutto ‘Capitale della Cultura del Buon Cibo – Festival della Dieta Med-Italiana’, che avrà luogo dal 26 aprile al 4 maggio 2014 nella centralissima e storica piazza Sant’Oronzo, a Lecce.

La terza edizione di ‘Capitale della Cultura del Buon Cibo – Festival della Dieta Med-Italiana’ sarà ricca di novità:

  • svolgendosi ad un anno esatto dall’apertura di Expo2015, verrà presentata al pubblico partecipante la mission dell’importante esposizione universale di Milano;
  • sarà effettuata un’importante sperimentazione di accessibilità, con uno stand appositamente e opportunamente allestito per accogliere persone con disabilità e permettere loro la fruizione delle diverse componenti dell’evento (degustazioni, formazione, esperienze, etc.);
  • è a sostegno della candidatura della città di Lecce a Capitale Europea della Cultura 2019.

Il progetto Dieta Med-Italiana è nato tre anni fa ad opera di alcuni studenti del luogo che hanno scommesso il loro futuro lavorativo sulla tripla A di agricoltura, alimentazione, ambiente, ed è nato con l’obiettivo di diffondere, soprattutto verso giovani e giovanissimi, i buoni e sani principi della Dieta Mediterranea, promuovendone la conoscenza ed incentivando l’adozione dello stile di vita che la contraddistingue. 

Questo articolo è stato letto 18 volte.

alimentazione, cibo, dieta, Dieta Med-Italiana, dieta mediterranea, Lecce Capitale del Buon cibo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net