ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Covid: Bernini, 'su brevetti giusta linea Draghi e Ue'-Roma: Silvestri, 'mai così compatti su Raggi'-Fdi: Meloni a cuore aperto, 'devo tutto a mia madre, sostegno da miei nonni che votavano Dc'-Fdi: Meloni a cuore aperto, 'devo tutto a mia madre, sostegno da miei nonni che votavano Dc' (2)-Fdi: Meloni a cuore aperto, 'devo tutto a mia madre, sostegno da miei nonni che votavano Dc' (3)-Ple: Partito liberale italiano, marchio già registrato-Francia, valanghe nelle Alpi in Savoia: 7 morti-Omofobia: Gasparri, 'preoccupano toni intolleranti manifestazione Milano'-Governo: M.Di Maio (Iv), 'Conte caduto perché Draghi più autorevole'-Csm: pm Storari chiarisce, con Davigo seguito la legge e niente danni alle indagini-**Comunali: a Roma attesa per Zingaretti, da Conte spinta su alleanza Pd-M5S**-**Comunali: a Roma attesa per Zingaretti, da Conte spinta su alleanza Pd-M5S** (2)-Colombia: Pd, 'governo condanni violenza contro manifestanti'-Covid: Bernini (Fi), 'bene visite in Rsa, ora meno coprifuoco'-Omofobia: Pollastrini (Pd), 'su ddl Zan serve scatto della politica'-Covid: Draghi, 'riaperture sì ma con la testa', pressing su Ue per green pass/Adnkronos-Covid: Draghi, 'riaperture sì ma con la testa', pressing su Ue per green pass/Adnkronos (2)-Covid: Draghi, 'riaperture sì ma con la testa', pressing su Ue per green pass/Adnkronos (3)-Covid: Draghi, 'riaperture sì ma con la testa', pressing su Ue per green pass/Adnkronos (4)-**Covid: Salvini, 'questa settimana chi potrà dire no coprifuoco e riaperture?'**

Coltiviamo la terra in citta’: la piattaforma che svela i segreti sugli orti urbani

Condividi questo articolo:

Coltiviamo la terra in citta’ fornisce tutti i consigli per avviare e coltivare un orto urbano in qualsiasi stagione e in qualsiasi spazio

L’agricoltura urbana produce il 15-20% del cibo complessivo. Nel mondo circa 800 milioni di persone si coltivano un orto urbano: negli Usa ci sono 70 milioni di orti urbani, in Italia ce ne sono 18 milioni.  I numeri dimostrano che l’interesse dei cittadini nella coltivazione casalinga di frutta e verdura cresce, complice la crisi, di anno in anno: per questo è nata una collaborazione tra il Wwf e Grow the Planet, una community virtuale sugli orti urbani. Dalla collaborazione è nata una sezione online all’interno del sito Wwf dal nome ‘Coltiviamo la Natura in città’, per fornire indicazioni sempre nuove per avviare l’orto in tutte le stagioni e nonostante i limiti di spazio, per svelare i segreti per coltivare bio e sostenibile, per dare spunti per fare l’orto pensando all’ambiente e utilizzando ad esempio materiali riciclati come lattine, pneumatici o sacchetti,

L’orto urbano è una delle mode che ha spopolato negli ultimi mesi: complice la crisi, sono tanti coloro che hanno deciso di ritagliarsi uno spazio e un tempo per coltivare in casa alcuni tipi di frutta e verdura. E chi non coltiva da sé, nel fare la spesa acquista comunque ortaggi e frutta di stagione prodotti localmente. Testimone del crescente interesse verso gli orti urbani è l’indagine ‘Termometro della sostenibilità’, condotta da Wwf e Grow the Planet a partire da 174.526 discussioni spontanee su stili di vita sostenibili individuate attraverso blog e social network nell’ultimo anno. Il 32,3% delle conversazioni registrate è legato al tema dell’alimentazione e ‘’8,9% delle conversazioni sono espressamente dedicate agli orti urbani. In particolare, dall’indagine emerge che il 45,5% degli utenti che parlano di cibo affermano di comprare solo ortaggi e frutta di stagione prodotta localmente, il 35,7% preferisce il mercato al supermercato e un 29,6% frequenta direttamente farmer’s market e produttori, il 33,1% sceglie sempre prodotti biologici.

(gc)

Questo articolo è stato letto 12 volte.

agricoltura, agricoltura urbana, coltivare orto urbano, orto urbano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net