ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Turismo: AlUla presenta 'Forever Revitalising', prima campagna di promozione globale-Sardegna, Muscas (Confapi Donna): "Frantumato tetto di cristallo, ora via muro imprese-burocrazia"-Sardegna, l'imprenditore Agabio: "Speranza che nuova giunta dialoghi con aziende tech locali"-Turismo, dal 10 al 17 marzo a Milano va in scena la Ireland Week-Dal Consorzio della mozzarella di bufala campana Dop una maxi treccia tricolore a Mattarella-Roma Couture, l'Alta Moda Capitolina torna in passerella-Sardegna, Durante (Cgil): "Da Todde ci aspettiamo dialogo sociale, pronti a collaborare, agire su emergenze"-Altroconsumo, più consapevolezza che pensione non basterà ma 1 su 3 non fa nulla-Cida: "Politica si faccia carico del ceto medio, il pilastro che sostiene l’Italia"-Sardegna, De Pascale (Confindustria) a Todde: "In primi 100 giorni sbloccare Grandi opere"-Sardegna, Giachetti (Aidda): "Vittoria Todde oltre contingenza politica, è donna di talento"-Da Milano-Bicocca i corsi 2024-2025, c'è anche Management per gli studenti lavoratori-Oikos, la pittura ecologica compie 40 anni-Grappa: aumenta domanda prodotti premium e invecchiati, export +32% tra 2019 e 2022-Chiari (Cameo): "Parità genere centrale, dopo certificazione puntiamo a nostro Manifesto"-Imprese: Epar, contributo a fondo perduto per Academy aziendali anche per pmi-Cida, il 28 febbraio open day per petizione 'Salviamo il ceto medio'-Vino: Suavia, con 'I luoghi' il racconto di una famiglia e della sua terra-'Un concerto per le feste' all'Istituto Polacco di Roma-Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini

Coltiviamo la terra in citta’: la piattaforma che svela i segreti sugli orti urbani

Condividi questo articolo:

Coltiviamo la terra in citta’ fornisce tutti i consigli per avviare e coltivare un orto urbano in qualsiasi stagione e in qualsiasi spazio

L’agricoltura urbana produce il 15-20% del cibo complessivo. Nel mondo circa 800 milioni di persone si coltivano un orto urbano: negli Usa ci sono 70 milioni di orti urbani, in Italia ce ne sono 18 milioni.  I numeri dimostrano che l’interesse dei cittadini nella coltivazione casalinga di frutta e verdura cresce, complice la crisi, di anno in anno: per questo è nata una collaborazione tra il Wwf e Grow the Planet, una community virtuale sugli orti urbani. Dalla collaborazione è nata una sezione online all’interno del sito Wwf dal nome ‘Coltiviamo la Natura in città’, per fornire indicazioni sempre nuove per avviare l’orto in tutte le stagioni e nonostante i limiti di spazio, per svelare i segreti per coltivare bio e sostenibile, per dare spunti per fare l’orto pensando all’ambiente e utilizzando ad esempio materiali riciclati come lattine, pneumatici o sacchetti,

L’orto urbano è una delle mode che ha spopolato negli ultimi mesi: complice la crisi, sono tanti coloro che hanno deciso di ritagliarsi uno spazio e un tempo per coltivare in casa alcuni tipi di frutta e verdura. E chi non coltiva da sé, nel fare la spesa acquista comunque ortaggi e frutta di stagione prodotti localmente. Testimone del crescente interesse verso gli orti urbani è l’indagine ‘Termometro della sostenibilità’, condotta da Wwf e Grow the Planet a partire da 174.526 discussioni spontanee su stili di vita sostenibili individuate attraverso blog e social network nell’ultimo anno. Il 32,3% delle conversazioni registrate è legato al tema dell’alimentazione e ‘’8,9% delle conversazioni sono espressamente dedicate agli orti urbani. In particolare, dall’indagine emerge che il 45,5% degli utenti che parlano di cibo affermano di comprare solo ortaggi e frutta di stagione prodotta localmente, il 35,7% preferisce il mercato al supermercato e un 29,6% frequenta direttamente farmer’s market e produttori, il 33,1% sceglie sempre prodotti biologici.

(gc)

Questo articolo è stato letto 15 volte.

agricoltura, agricoltura urbana, coltivare orto urbano, orto urbano

Comments (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net