ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Innovazione, faro TedxModenaWomen sulle donne che esplorando nuove idee-Covid: Dap su vaccinati in carcere, 'oltre 90 per cento detenuti con almeno una dose'/Adnkronos-Covid: Dap su vaccinati in carcere, 'oltre 90 per cento detenuti con almeno una dose'/Adnkronos (2)-Covid: Dap su vaccinati in carcere, 'oltre 90 per cento detenuti con almeno una dose'/Adnkronos (3)-Ecco L’Italia della 1000 Miglia, il progetto che racconta le eccellenze italiane-**Pensioni: in stand-by tavolo governo-sindacati dopo annuncio sciopero su manovra**-**Stellantis: Tavares, 'software business ad alto margine, aumenterà efficienza'**-Calcio: ecco 'Il grande libro del derby di Roma', aneddoti e storie sulla sfida della Capitale-Farmindustria: "Manifattura hi tech italiana eccellenza in Europa"-Calcio: Chelsea, Kovacic positivo al Covid-Berruto (Pd): "Sport in Costituzione entro il 2023 se cambiamo l'articolo 9"-Automobilismo: ecco L’Italia della 1000 Miglia, il progetto che racconta le eccellenze italiane-Automobilismo: ecco L’Italia della 1000 Miglia, il progetto che racconta le eccellenze italiane (2)-Sport: Berruto (Pd), 'vada in art. 9 Costituzione con l'ambiente, si può fare entro il 2023'-Tennis: Guy Forget si dimette da direttore del Roland Garros-Lgbt: Regimenti (Fi), 'non si chiede tolleranza offendendo religione'-Vuole vaccino, padre è contrario: giudice dice sì alla ragazza-Centrosinistra: Bellanova, 'da Conte falsità, Iv nel campo riformista, il trasformista è lui'-Manovra: Legnini, 'proroga bonus 110% in zone a rischio sismico è imperativo'-Manovra: Tajani, 'sciopero danno per ripresa, Cgil e Uil ci ripensino'

Agricoltura Blu, una pratica ancora tutta da scoprire

Condividi questo articolo:

Continua il nostro viaggio alla scoperta dell’agricoltura blu. Due le fasi: l’accertamento dei problemi e dei fattori critici, e la successiva valutazione delle soluzioni di contrasto ai fenomeni negativi. L’agricoltura blu è ancora tutta da scoprire Agricoltura che conserva l’ecosistema e che “ottimizza” la resa. È l’agricoltura “Blu” o anche detta “conservativa” che mira a ridure al minimo gli sforzi energetici e l’impatto sull’ambiente. Quindi meno acqua, meno gasolio e meno tempo da passare nei campi. Risultato: costi aziendali minimi e tutela dell’ambiente. Unico problema è la resa, che per il periodo iniziale potrebbe diminuire. Per definire al meglio i pro e i contro dell’agricoltura Blu, le aziende che si prestano a questo tipo di sperimentazione in campo lasciano i “protocolli aperti” al fine di verificare le possibili problematiche agronomiche ed economiche nell’applicazione delle tecniche di questa pratica.

E vengono di volta in volta analizzate le problematiche agronomiche/economiche nell’applicazione delle misure attraverso la verifica dell’efficacia delle misure rispetto agli obiettivi per cui sono state decise. Questo di solito avviene in due fasi: l’accertamento dei problemi e dei fattori critici; e la successiva valutazione delle soluzioni di contrasto ai fenomeni negativi. Insomma, quella dell’Agricoltura Blu è un’agricoltura ancora tutta da scoprire.

Per questo vengono normalmente allestite prove definite di “lungo periodo” in cui sono monitorate le tecniche agronomiche il cui obiettivo è ridurre i fattori di variabilità e facilitare il confronto nel tempo. Oltre ad analisi volte ad approfondire problematiche specifiche relative agli appezzamenti dove si svolgono le sperimentazioni, denominati “appezzamenti aggiuntivi”.

(Nereo Brancusi)

Questo articolo è stato letto 12 volte.

agricoltura blu, ambiente, costi aziendali, impatto, problematiche agronomiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net