Dieci regole per salvare le gengive

Condividi questo articolo:

Se non sapete cosa significa parodontite leggete attenteamente, per non doverlo mai scoprire

L’igiene orale deve essere attenta e quotidiana, altrimenti ci accorgeremo dei problemi come carie, gengiviti e parodontiti quando queste saranno già a uno stadio avanzato. Mai come in questo caso prevenire è meglio ce curare. 

Ci sono dieci regole da rispettare ogni giorno, piccole buone abitudini che probabilmente ci risparmieranno costose e a volte dolorose visite dal dentista.

Ricordiamo che la parodontite è una infiammazione delle gengive che colpisce in profondità ed è provocata dai batteri presenti nella placca non rimossa. Se non viene adeguatamente curata può portare alla perdita dei denti.

1 Niente fumo

2 Vitamina C grazie a una dieta ricca di frutta e verdura

3 Fare un controllo e un eventuale pulizia dal dentista almeno una volta ogni 6 mesi

4. Chiediamo al dentista che svolga il test Psr (periodontal screening and recording). Si tratta di un test di screening diagnostico in grado di individuare in maniera veloce i pazienti affetti da parodontite.

5 Se le gengive sono un po’infiammate lavare i denti almeno due volte al giorno spazzolando per 4 minuti.

6 Preferire lo spazzolino elettrico a quello manuale.

7 Cercare dentrifrici delicati, studiati per denti e gengive sensibili.

8 Utilizzare il filo interdentale o gli scovolini interdentali (di grandezza adeguata).

9 Utilizzare il colluttorio. Meglio senz’alcol. Chiediamo consiglio al nostro dentista.

10 In caso di sanguinamento o arrossamento delle gengive facciamoci visitare da un dentista

Ecco 5 rimedi naturali per le gengive irritate

Questo articolo è stato letto 14 volte.

denti, gengive, igiene orali, Parodontite, spazzolino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net