ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Coronavirus, in Spagna 4 decessi nelle ultime 24 ore-Fase 2: Bertolaso, 'polemiche in Sicilia? Fava ha perso un'occasione per stare zitto'-Fase 2: Bertolaso, 'polemiche in Sicilia? Fava ha perso un'occasione per stare zitto' (2)-Fase 2: Bertolaso, 'polemiche in Sicilia? Fava ha perso un'occasione per stare zitto' (3)-Fase 2: Bertolaso, 'Fontana mi chiede una mano? Sono un pensionato ma lo aiuto volentieri'-Gilet arancioni, denunciato Pappalardo-Milano: presidio gilet arancioni autorizzato, saranno denunciati per Dpcm-**Milano: Sala, 'chiesto a prefetto di denunciare gilet arancioni per manifestazione'**-Coronavirus: quasi 51mila guariti in Lombardia, stabili ricoveri in terapia intensiva-Spazio: Dragon-2 di Space X pronta al lancio, resta rischio meteo-Fase 2: sindaco Trapani, 'assistenti civici? Fesseria, Boccia torni al Consiglio comunale'-Fase 2: Dadone, 'con dl semplificazioni obbligo a pubblicare tempi pratiche edilizie'-Ricerca: dalle Tac ai controlli in dogana, nuovo materiale 'smaschera' radiazioni-Appalti: Salini, 'superare codice? D’accordo con Di Maio'-Portafogli vegani-Coronavirus: Abi, domande a Fondo Garanzia 1 miliardo al giorno, finora arrivate 21,3 mld-Fase 2: Il comune di Cefalù pubblica le nuove regole per i bagnanti-Sicilia: 'Musumeci ritiri delega assessore leghista', il 2 giugno manifestazione a Palermo-Sicilia: Dissesto idrogeologico, a San Teodoro al via i lavori di consolidamento-Agrigento: invece dei meloni coltivavano serra cannabis, denunciati padre e figlio

I neonati riconoscono le parole fin dai primi giorni di vita

Condividi questo articolo:

 

I neonati riconoscono le parole e le ricordano fin dai primi giorni di vita, lo dimostra uno studio italiano che ha coinvolto 44 bambini

I neonati riconoscono e ricordano le parole fin dai primissimi giorni di vita.  Uno studio in gran parte italiano, coordinato da Jacques Mehler Scuola Internazionale di Studi Avanzati (Sissa) e pubblicato sulla rivista dell’Accademia di Scienze degli Stati Uniti, afferma che anche i bambini appena nati sono capaci di riconoscere le parole e di ricordarle.

Lo studio sui neonati e sulle loro capacità linguistiche e intellettive ha coinvolto 44 neonati, a pochi giorni dalla nascita. ‘Abbiamo detto ai bambini delle paroline semplici e dopo due minuti le abbiamo ripetute, i test prevedevano o di ripetere le stesse parole, oppure di cambiare le vocali e lasciare le stesse consonanti oppure viceversa, cambiare le consonanti e lasciare le stesse vocali’ afferma Silvia Benavides-Varela, ricercatrice della Sissa. Grazie alla tecnica non invasiva chiamata spettroscopia è stato possibile stabilire la capacità di memorizzare il suono di una parola e di distinguerlo: sulla testa dei bambini veniva posizionato un piccolo infrarosso, su cui veniva diretto un fascio di luce, per misurare la luce in uscita e la luce assorbita. La differenza tra la luce assorbita e la luce in uscita stabiliva quali erano le reti corticali che si attivano durante il test. I risultati hanno dimostrato che si attivava la regionale frontale destra, la stessa che si attiva negli adulti durante il ricordo delle parole

Lo studio sulla capacità dei neonati di riconoscere e ricordare le parole ha dimostrato che i bambini riconoscono solo le parole che hanno le stesse vocali delle parole ascoltate in precedenza.

(gc)

Questo articolo è stato letto 3 volte.

bambini, capacità linguistiche neonati, neonati, palare ai neonati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net