ULTIMA ORA:

Bambini: come riconoscere le infezioni del tratto urinario?

Condividi questo articolo:

Passano spesso inosservate, ma attenzione è bene riconoscere e affrontare tempestivamente le infezioni del tratto urinario

 

Mamme, anche i bambini possono soffrire di infezioni urinarie ed è bene, per la loro salute, riconoscerle e affrontarle tempestivamente. I sintomi sono spesso confusi con l’influenza e passano inosservati, ma forse dovremmo sapere che nel 5% dei casi, quando la temperatura del bimbo si alza il motivo è proprio un’infezione del tratto urinario.

Per aumentare la conoscenza e la consapevolezza sul problema nasce il progetto educazionale ‘Mamma sto male, hai controllato la mia pipì?’, lanciato dalla Federazione italiana medici pediatri e rivolto sia alle famiglie che ai medici dei piccoli. Per diffondere la conoscenza sul tema, i circa 6 mila pediatri della Fimp – informano i promotori  dell’iniziativa, sostenuta da Tena – potranno usufruire sia di corsi formativi riconosciuti dal ministero (Ecm) sia di quelli a distanza (Fad).

Il progetto prevede inoltre un supporto per le famiglie che, grazie alla diffusione di un leaflet informativo distribuito dai pediatri e nelle farmacie del territorio, potranno saperne di più sulle infezioni delle vie urinarie.  Ma non solo, tutto il materiale è scaricabile qui.

‘Le infezioni urinarie sono facilmente curabili -spiega Giampietro Chiamenti, presidente della Fimp – ma se trascurate possono condurre a complicanze che si manifesteranno da adulti, quali ipertensione, gestosi e, nei casi più gravi, insufficienze renali importanti’. Per evitarle ‘la diagnosi precoce si è dimostrata fondamentale. Crediamo sia importante educare bene la famiglia a sospettare e riconoscere sintomi comuni in modo tempestivo, invitando la mamma a tener monitorati alcuni campanelli di allarme e consultandosi con il pediatra che potrebbe suggerire di fare una prima indagine sulle urine’.

 

Come raccogliere le urine dei bambini che portano ancora il pannolino? ‘Per facilitare questa operazione – riporta una nota di Tena – c’è un nuovo stick adesivo (Tena U-Test) che, posizionato sul pannolino, permette alle mamme di identificare segni indicativi di infezioni urinarie, attraverso il rilevamento dei valori di nitriti e/o leucociti nelle urine dei bambini, e in caso di esito positivo di ricorrere al parere del proprio pediatra’.

gc

Questo articolo è stato letto 7 volte.

bambini, Infezioni, infezioni urinarie, infezioni urinarie bambine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net