ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Al via domande per bonus bebè. 1000 euro l’anno

Condividi questo articolo:

È possibile da oggi chiedere il bonus bebè. Come compilare la domanda

 

Possono essere inoltrate, a partire da oggi, le domande per ricevere l’assegno di natalità, il cosiddetto bonus bebè: per ogni figlio nato o adottato o in affido preadottivo tra il primo gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017, i genitori potranno chiedere allo stato un aiuto economico di circa 80 euro al mese.

Il bonus viene riconosciuto solo ai nuclei familiari che hanno dichiarato un Isee di valore non superiore ai 25.000 euro annui: l’assegno sarà corrisposto in rate mensili di 80 euro per figlio a decorrere dalla nascita o dall’ingresso in famiglia del minore.

Chi dichiara di avere un un Isee di valore non superiore ai 7.000 euro annui avrà diritto ad un importo superiore: 160 euro mensili. La domanda può essere presentata da uno dei genitori che siano cittadini italiani o comunitari ovvero che siano cittadini extracomunitari, con permesso di soggiorno Ue di lungo periodo.

Il genitore richiedente, al momento della domanda, deve essere residente in Italia e convivente con il figlio per il quale si richiede l’assegno.

 

Come effettuare la domanda?  Si presenta all’Inps esclusivamente in via telematica e deve essere presentata entro 90 giorni dalla nascita del bambino o dall’ingresso in famiglia a seguito di adozione o affidamento preadottivo. Attenzione: per le nascite o adozioni avvenute tra il 1° gennaio 2015 e il 27 aprile 2015, il termine di 90 giorni per la presentazione della domanda decorre dal 27 aprile.

gc

Questo articolo è stato letto 113 volte.

bebè, bonus bebè, Isee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net