ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Rai: Coletta, 'Cattelan conduttore Sanremo '23? Lo vedo più a Eurovision e a un 'late show''-Sport: Decaro (Anci), 'Crediamo nei progetti di Sport e Salute, faremo grandi cose insieme'-**Mafia: processo trattativa alle battute finali, lunedì la camera di consiglio**-Covid: Fontana, 'Lombardia supera il terzo mese in zona bianca'-Mafia: depistaggio Borsellino, processo rinviato al 27 ottobre-**Mafia: processo trattativa, pg 'Dell'Utri ha sponsorizzato nascita Fi con Cosa nostra'**-Scuola, preside Massimo (Roma): "studenti di internazionali trattati da cittadini serie B"-Amministrative: Boccia, 'tutti in campo per battere destre a primo turno'-Clima: Milano in campo per salvare pianeta, Cingolani 'occorre sforzo globale'-Clima: Milano in campo per salvare pianeta, Cingolani 'occorre sforzo globale' (2)-Rai: Coletta, 'prossimo Eurovison condotto da Cattelan? Ne stiamo parlando'-**Roma: Gualtieri, 'crescita costante e vincenti al ballottaggio, avanti così'**-Sicurezza: Fdi avvia petizione per sfiducia a Lamorgese-Covid: Quagliariello, 'non si perda un minuto in più per green pass in Parlamento'-Ruby ter: Stefania Craxi, 'contro Berlusconi deriva senza limiti'-Arzà (Assogasliquidi-Federchimica): "Bene parere Commissioni su veicoli a gas per trasporto pubblico"-Lavoro e benessere, la prima giornata del Forum Innovazione Sostenibile-Covid: Ricchiuti (Fdi), 'obbligo green pass penalizza piccole imprese'-Scuola: il caso, studenti delle internazionali in Italia sconosciuti ad anagrafe scolastica-Scuola: il caso, studenti delle internazionali in Italia sconosciuti ad anagrafe scolastica (2)

Firenze, tassa di soggiorno per i turisti, albergatori ricorrono al Tar

Condividi questo articolo:

Un euro a ‘stella’ per notte, è l’idea del Consiglio regionale per rinpinguare le casse. 10 milioni di entrate previste per tutta la seconda metà del 2011 e 20 milioni per l’anno prossimo. Gli albergatori promettono battaglia nei confronti della nuova norma più restrittiva che a Roma e Venezia

Gli albergatori di Firenze hanno fatto ricorso al Tar della Toscana contro l’introduzione dell’imposta di soggiorno, che sara’ operativa dal primo luglio: il ricorso e’ stato depositato da Aia Federalberghi, Assohotel Confesercenti, Cna Turismo e Confindustria Alberghi del capoluogo toscano. Il consiglio comunale la scorsa settimana aveva approvato la delibera che ha dato il via libera all’imposta.

Palazzo Vecchio prevede 10 milioni di entrate per il secondo semestre del 2011 e circa 20 per il 2012. L’imposta consistera’ in un contributo da 1 a 5 euro per notte, in base alle caratteristiche delle strutture ricettive: per gli alberghi la tassa sara’ di un euro a stella per notte. ’Il criterio della proporzionalita’ sul prezzo non e’ pertinente – spiega Francesco Bechi, Presidente Aia Federalberghi Firenze -. Poi c’e’ il problema del sostituto d’imposta, la destinazione dei fondi, su cui vorremmo avere certezze, e la questione della data d’inizio. Tutti aspetti su cui la delibera, a nostro giudizio, assume provvedimenti non conformi’. ’Non c’e’ stato un confronto reale con le categorie economiche – ha aggiunto -: ci hanno incontrato, ma avevano gia’ preso le loro decisioni’.

Per Bechi inoltre ’in un momento cosi’ delicato della fase di ripresa, dopo tre anni drammatici, questa tassa non aiuta l’aumento dei flussi. E Firenze sta applicando il modello piu’ pesante, con esenzioni molto contenute, rispetto a Venezia e Roma’. (fonte: Ansa)

Questo articolo è stato letto 5 volte.

albergatori, firenze, ricorso al Tar, tassa di soggiorno, turismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net