ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Motomondiale: VR46 sarà team satellite Ducati dal 2022-**Calcio: Totti, 'Mourinho? Abbiamo preso l'allenatore più forte al mondo'**-**Calcio: Totti, 'un ruolo nella Roma? Non ho parlato con nessuno, telefono è spento'**-Tv: 'Serie', 'Investigation', 'Documentaries' e 'Nature', da luglio i nuovi canali Sky-Tv: 'Serie', 'Investigation', 'Documentaries' e 'Nature', da luglio i nuovi canali Sky (3)-Tv: 'Serie', 'Investigation', 'Documentaries' e 'Nature', da luglio i nuovi canali Sky (5)-Tv: 'Serie', 'Investigation', 'Documentaries' e 'Nature', da luglio i nuovi canali Sky (7)-Roma: Cirinnà, 'io vicesindaco? Sono formica a disposizione del formicaio'-Consorzio tutela mozzarella bufala campana, tutela e vigilanza in primo piano-Lo scrittore de Giovanni: "Mozzarella di bufala campana è esperienza sensoriale"-**Europei: Totti, 'è tanto che non si vince, penso che questo possa essere l'anno giusto'**-**Arte: Sgarbi, 'quadro de Boulogne? Era copia non mia, mi attaccano per candidatura'**-Terrorismo: la legale degli ex br Terrel, 'carenza di informazioni in dossier italiani'-Terrorismo: la legale degli ex br Terrel, 'carenza di informazioni in dossier italiani' (2)-Terrorismo: la legale degli ex br Terrel, 'carenza di informazioni in dossier italiani' (3)-Intesa-San Paolo, mozzarella di bufala campana ha più alto tasso di crescita tra mozzarelle-Intesa-San Paolo, molta richiesta lavoro settore mozzarella bufala campana-Beach Soccer: Del Duca (ct), 'con la Spagna vogliamo un'altra vittoria'-De Felice (Intesa-SanPaolo): "Agroalimentare è eccellenza che ha forte concorrenza estera"-Limone (Izsm): "La mozzarella di bufala è qualità, ha superato diverse crisi"

Conoscere la storia della Sicilia nel Parco museo Jalari

Condividi questo articolo:

Conoscere la storia della Sicilia nel Parco museo Jalari

Erbe aromatiche, sculture in pietra locale, bioarchitettura e agricoltura biologica in un luogo speciale a pochi chilometri dalla costa nord dell’isola

 

Non è un luogo dove fare ordine, ma dove perdersi e abbandonarsi. Non è un caso che le sue strade abbiano nomi come “viale della vita”, “viale dell’urlo e della contestazione”, “viale della confusione” e “viale del tempo”. Il Parco museo Jalari, a pochi chilometri da Barcellona Pozzo di Gotto in provincia di Messina, è nato abbarbicato sui Monti Peloritani affacciato su un litorale amatissimo già da greci e romani.

Trentacinque ettari nati grazie alla determinazione delle famiglie Pietrini e Giorgianni che qui hanno voluto ricreare il legame atavico dell’uomo con la terra, con l’acqua e con la pietra e raccontare la storia meno conosciuta ma ricchissima della Sicilia. Bioarchitettura, agricoltura biologica, rispetto dei tempi e degli equilibri della natura sono i principi che governano ogni attività che si svolge al suo interno. Fra erbe aromatiche e oltre 40mila alberi si scoprono le fontane e le sculture in pietra scolpite da Mariano Petrini. Le architetture in pietra di Salvatore Pietrini, ispirate alle culture che nel corso dei secoli hanno dominato la Sicilia, si inseriscono nel paesaggio senza disturbarlo, conservandone armonia e bellezza.

Il parco è un luogo dove si tiene in vita con amore e dedizione l’antica tradizione artigiana: lungo i viali del parco 42 botteghe ricostruiscono le antiche lavorazioni dei maestri artigiani e gli strumenti che animavano le loro botteghe. Jalari custodisce anche un ricco patrimonio immateriale che si concretizza attraverso una raccolta completa di proverbi e l’annuale attuazione di sagre ed eventi folcloristici.

Nel parco è presente un bio agriturismo e un centro congressi. Su prenotazione gruppi e scuole possono svolgere visite guidate e non dimenticate di dare un’occhiata al calendario, sempre ricco di eventi come sagre, mostre, concerti.

 

 

Jalari Home Page

ac

Questo articolo è stato letto 7 volte.

agricoltura biologica, bio agriturismo, biorchitettura, parco, parco museo Jalari, Sicilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net