ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Morte Martina Rossi, Cassazione annulla assoluzioni-Morte Martina Rossi, Cassazione annulla assoluzioni-**Governo: Renzi tende mano 'pronti a confronto', continua pressing su gruppi Iv**-**Governo: Renzi tende mano 'pronti a confronto', continua pressing su gruppi Iv** (2)-Governo: Renzi, 'astensione segno di incertezza? No, di aprirsi a compromesso'-Governo: Renzi, 'invece di 'compro, baratto, vendo', tornate alla politica'-Covid, Debellini (Th Resorts): "Non apriremo nostri hotel per stagione invernale"-Covid Italia, Uiltucs: senza stop licenziamenti 800mila a rischio nel turismo-**Governo: Renzi, 'non ci prenderete mai come dei Ciampolillo qualsiasi'**-Governo: Renzi, 'a Conte e gli altri dico 'stop polemiche', se confronto ci siamo'-Pci: D'Alema, 'c'è bisogno di una nuova forza unitaria della sinistra'-Governo: Castelli ritwitta Di Maio, 'consolidamento no a scapito valori M5S'-Governo: Cdm convocato alle 21.45-**Fumetti: è morto Jean Graton, il creatore del pilota Michel Vaillant**-**Fumetti: è morto Jean Graton, il creatore del pilota Michel Vaillant** (2)-**Governo: ex M5S ricevuti da Conte, 'parlato di Antimafia, non chiediamo poltrone'**-Governo: verso Cdm alle 22, ipotesi delega ai servizi sul tavolo-Stellantis: da Melfi a Cassino, il tour di Tavares conferma attenzione a Italia/Adnkronos-Stellantis: da Melfi a Cassino, il tour di Tavares conferma attenzione a Italia/Adnkronos (2)-**Governo: anche a Camera grana 'costruttori', strada in salita per deroga a gruppo Tabacci**

Meeting Rimini / Infrastrutture e Sud, il punto del Pon Reti e mobilita’

Condividi questo articolo:

Nel Focus al Meeting di Comunione e Liberazione, i dirigenti del Ministero delle Infrastrutture hanno presentato lo stato dell’arte della realizzazione delle opere grazie ai fondi Pon di cui Puglia, Campania, Calabria e Sicilia sono beneficiarie

Rimini – Concorrere allo sviluppo della rete trans-europea di trasporto, contribuendo alla realizzazione delle grandi direttrici strategiche che interessano direttamente il territorio italiano, il Corridoio I “Berlino-Palermo” e il Corridoio 21 delle “Autostrade del Mare”. Se ne è parlato al Meeting di Rimini, nel Focus dal titolo ’Pon reti e mobilità. L’Italia al centro del sistema di trasporto euromediterraneo: intermodalità, nuove infrastrutture, sicurezza e innovazione per lo sviluppo della logistica’.

In collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al focus hanno partecipato Pietro Baratono, Autorità di Gestione del PON Reti e Mobilità 2007/2013 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Letterio Denaro, Responsabile di Linea d’Intervento del PON Reti e Mobilità 2007/2013 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Mario Laurenti, Direttore Generale per i Sistemi Informativi, Statistici e la Comunicazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Lanfranco Senn, Direttore Scientifico di Gruppo CLAS; Roberto Zucchetti, Presidente di Gruppo CLAS.

Il Pon Reti e mobilità interviene sulla rete infrastrutturale di Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, con uno stanziamento complessivo di circa 2,75 miliardi di euro.

A livello territoriale, poco meno del 33,6% delle risorse ha finanziato progetti realizzati in Puglia, più del 28,6% in Sicilia, oltre il 26,5% in Calabria, mentre l’11,25% dei fondi è stato impegnato per interventi in Campania.

Ad oggi, risulta concluso il 5% dei progetti e nel 28% dei casi i lavori sono in esecuzione. Il 51% degli interventi è in progettazione, di cui oltre l’80% nella fase definitiva, mentre meno di 1/6 dei progetti non è stato ancora avviato.

A tal proposito è esemplare il caso del porto di Gioia Tauro, dove sono in attuazione lavori per rendere più efficiente la “retroportualità” dello scalo e in particolare i collegamenti alla rete ferroviaria. Allo stesso tempo il PON “Reti e Mobilità” ha finanziato progetti per lo sviluppo della trasversale jonica che collega il terminal calabrese con il porto di Taranto, altro grande scalo meridionale di transhipment; ulteriori lavori riguardano lo sviluppo della ferrovia Taranto-Bari, che collega il primo porto pugliese con il capoluogo e l’Interporto Regionale della Puglia, dove il Programma ha finanziato un progetto per la piattaforma logistica, per un efficiente passaggio delle merci dal trasporto su ferro a quello su gomma.

Altri importanti progetti ferroviari finanziati dal Pon “Reti e Mobilità” riguardano la linea veloce Palermo-Catania e il raddoppio della tratta Fiumetorto-Ogliastrillo sulla linea fra il capoluogo siciliano e Messina, l’adeguamento della Battipaglia-Reggio Calabria e interventi tecnologici sulla Bari-Lecce e sulla Bari-Taranto, oltre a progetti per i nodi ferroviari di Bari, Napoli, Caserta, Salerno, Catania e Palermo. (com)

Questo articolo è stato letto 12 volte.

campania; ing. Baratono, pon reti e mobilita’; pon reti calabria, puglia, Sicilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net