ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Francia: attentatore tunisino era indagato da Procura Agrigento per immigrazione clandestina-Fabbrocini (Federico II): "Psoriasi si controlla sempre meglio con nuove terapie"-Carrefour Italia lancia la Settimana della Transizione Alimentare-Francia: attentatore tunisino aveva ricevuto ordine di espulsione da Italia-Francia: Furlan, 'uccidere in chiesa atto di barbarie, vicini a comunità cattolica francese-"Con Covid pazienti con psoriasi in gravi difficoltà"-Francia: fonti investigative, 'attentatore sbarcato a Lampedusa il 20 settembre'-"Volontà del governo a investire sulla realizzazione di impianti a biometano"-Scanavino (Cia): "Agricoltura centrale in ogni politica ecologica"-Governo: Lamorgese ricorda uomini scorta a P.Chigi, 'grati a 2 uomini eccezionali'-Prandini (Coldiretti): "Sviluppo biogas e biometano fondamentale per modello circolare"-Governo: Conte ricorda uomini scorta, 'rimarranno vivi nei nostri cuori'-Giansanti (Confagricoltura), 'Ruolo centrale delle imprese agricole in 'Farming for future' per obiettivi green"-Diabete, da Medtronic sistema automatizzato per infusione insulina-Coronavirus: Salvini, 'cure a domicilio e farmaci che non piacciono a multinazionali'-Dl ristori: Salvini, 'prima di promettere altri soldi pagate quelli già dovuti'-Truffe, Igt: "Sospesi 4 dipendenti Lottomatica"-**Coronavirus: Salvini, 'italiani chiusi in casa e delinquenti liberi'**-Coronavirus: Salvini, 'di tutto per evitare lockdown'-Coronavirus: Salvini, 'problemi a Conte da maggioranza, vogliono rimpasto'

E se le auto elettriche ci mantenessero più calmi?

Condividi questo articolo:

Uno studio dice che guidare i veicoli elettriche fa stressare meno di guidare quelli tradizionali

A quanto riferito da uno studio, condotto dall’esperto di acustica Dr. Duncan Williams della University of York e commissionato dalla LEVC (London EV Company) – che ha reso operativi i taxi elettrici a Londra), le macchine elettriche possono offrire vantaggi davvero significativi per la salute mentale dei loro conducenti.

Ovviamente, la premessa da fare è che, essendo uno studio che ha coinvolto solo quattro piloti e che è stato commissionato da una società che costruisce taxi elettrici, c’è sicuramente una parzialità nel loro punto di vista. Tuttavia, i risultati dello studio – che implicava il monitoraggio dell’attività cerebrale dei conducenti alla guida di veicoli elettrici e il confronto con quelli alla guida di veicoli diesel – non sono troppo diversi da quelli che in molti raccontano sulle proprie esperienze con la guida elettrica.

Nello specifico, durante la conduzione dell’automobile elettrica, i piloti hanno mostrato livelli più elevati di concentrazione attiva, frequenze cardiache meno variabili e persino livelli di «felicità» più elevati: Williams ha affermato che l’ambiente di lavoro più silenzioso (c’è una riduzione di 5dB di intensità del suono rispetto al diesel) è la causa più probabile degli impatti positivi.

Come già detto, si tratta di uno studio piccolo e limitato, basato su un solo veicolo e con un punto di vista parziale, quindi non si tratta di una prova definitiva, in questo senso, ma quello che è certo è che è molto interessante che i veicoli elettrici, oltre ai benefici che hanno sull’ambiente, abbiano un potenziale di beneficio anche su di noi. Con il passaggio di molti veicoli «al lato elettrico della forza», uno studio di questo genere fa crescere la speranza che, grazie alla lotta per la difesa dell’ambiente esterno a noi, anche il nostro ambiente interno ne possa beneficiare – e insieme al nostro quello di molte altre persone.

Questo articolo è stato letto 4 volte.

auto, auto elettrica, guida, stress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net