Formazienda, Andrea Bignami confermato alla presidenza

Condividi questo articolo:

Roma, 30 ott. (Labitalia) – Il presidente di Formazienda, Andrea Bignami, guiderà per altri tre anni il fondo paritetico interprofessionale fondato dall’organizzazione datoriale Sistema Impresa e dal sindacato dei lavoratori Confsal. Il rinnovo è avvenuto nell’ultima riunione dell’Assemblea dei soci di Formazienda e del Cda che ha visto la conferma anche del vicepresidente Vincenzo Margiotta.

Il Fondo Formazienda riunisce 110mila imprese per quasi 800mila lavoratori. Dal 2008, l’anno di fondazione, ha stanziato finanziamenti rivolti ai piani formativi delle aziende per 140 milioni di euro. Le attività di sostegno economico sul fronte della formazione delle risorse umane sono rivolte principalmente alle realtà del terziario, in particolare le Pmi, con quote importanti di artigianato e piccola industria mentre l’agricoltura ha una presenza ridotta per quanto consistente in alcune zone specifiche. Il fondo ha la sede operativa a Crema, in Lombardia, e una sede di rappresentanza a Roma. Nato e cresciuto nelle regioni del Nord-Ovest, ha sviluppato nel tempo un notevole radicamento anche nel Centro e nel Sud Italia.

“Ringrazio le parti sociali che esprimono la governance, l’Assemblea e il Consiglio di amministrazione del fondo Formazienda – ha dichiarato il presidente Andrea Bignami – per la fiducia che mi è stata nuovamente accordata. Raccolgo l’opportunità di un secondo mandato con entusiasmo e grande senso di responsabilità. Si impone ora la necessità di un duplice giudizio. Da un lato, bisogna essere molto franchi nel fare una ricognizione il più possibile oggettiva dei risultati raggiunti. Dall’altro, bisogna avere le idee chiare sugli scenari che si profilano all’orizzonte con lo scopo di comprendere se si è sufficientemente attrezzati per affrontare con successo le nuove sfide”.

I numeri di bilancio, di adesioni da parte delle aziende, del coinvolgimento dei lavoratori nei percorsi di professionalizzazione, dell’operato svolto all’interno delle aree più competitive del Paese e anche in quelle che richiedono forti azioni di rilancio, ha spiegato il presidente di Formazienda, evidenziano “che il fondo Formazienda si è ritagliato meritatamente un ruolo di primo piano nel panorama nazionale delle politiche attive”. “Osservando il passato – ha detto – possiamo dire di avere effettuato le scelte corrette che ci consentono, oggi, di essere collocati nel gruppo di testa dei fondi interprofessionali in virtù di una presenza nelle economie locali che si è fatta sempre più efficace e pervasiva. Abbiamo saputo innovare con tempismo le azioni, le logiche gestionali e le priorità per affrontare un presente e un futuro che, nel breve e medio periodo, risultano caratterizzati dalla terribile minaccia del virus”.

“I risultati raggiunti – ha aggiunto il presidente Bignami – derivano da uno sforzo comune che ha interessato la struttura tecnica, gli enti di formazione, le aziende e naturalmente le parti sociali, Sistema Impresa e Confsal, che hanno sviluppato una forte sintonia creando una vera unità di intenti che rappresenta la premessa irrinunciabile per superare la crisi attuale elaborando azioni di sostegno rapide ed efficienti per il mondo produttivo. Nel 2020 siamo riusciti ad emanare avvisi rivolti alle Pmi per 14 milioni di euro, destinando alla formazione le economie effettuate sulle risorse disponibili per spese gestionali e propedeutiche, onorando così uno degli obbiettivi principali della legge istitutrice dei fondi, mentre altri tre milioni di euro hanno interessato le grandi imprese mediante i conti individuali per la formazione. Da qui alla fine dell’anno interverremo ulteriormente per consentire alle aziende di aggiornare le competenze e le conoscenze della forza lavoro così da poter procedere nelle strategie di sviluppo e di contrasto alla pandemia salvaguardando il tessuto produttivo nazionale, l’occupazione e l’occupabilità delle persone”.

“Nella giornata di mercoledì – ha dichiarato il vicepresidente, Vincenzo Margiotta – si è riunita l’Assemblea del Fondo Formazienda costituito da Sistema Impresa e Confsal. In tale occasione sono stato riconfermato quale vicepresidente in rappresentanza della Confsal: tale nomina è per me motivo di soddisfazione e rappresenta uno stimolo per continuare ad ottemperare il mio impegno con entusiasmo e professionalità”.

Questo articolo è stato letto 7 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net