ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Calcio: Al-Khelaifi, 'futuro Neymar? Anno prossimo e per molto tempo sarà al Psg'-Vaccino Moderna, efficacia oltre il 90% a 6 mesi da seconda dose-**Calcio: Champions, Psg-Bayern Monaco 0-1 e parigini in semifinale**-Vezzali, 'pubblico a Europei è momento simbolo'-Von der Leyen su Erdogan-Michel: "Mi sono sentita sola"-Calcio: Da Pino, 'pubblico a Europei è segnale importante per il Paese, iniezione di fiducia'-Aeroporti: arriva in Sicilia l'inglese 'Asc Handling Limited', il Presidente è di origini siciliane-Olimpiadi: Vezzali, 'man mano che delegazioni si comporranno avvieremo percorso vaccinazione'-Calcio: Vezzali, 'su vaccino a giocatori ad Europei verificheremo esigenze e protocolli Uefa'-Calcio: Vezzali, 'pubblico a Europei? Non si tratta di riaprire stadio ma di momento simbolo'-**Bitcoin: nuovo record valore mercato criptovalute a 2250 mld dollari**-Sport: Vezzali, 'da Governo segnale di speranza per far ripartire tutti i settori economici'-Senato: Formigoni, 'ok Contenziosa a mia pensione rimedia errore clamoroso' (2)-Difesa Lombardo: "Non c'è mai stato alcun patto politico-mafioso"-Mafia: difesa Lombardo, 'non c'è mai stato patto politico-mafioso, pentito inattendibile' (2)-Roma: Tinagli, 'stimo Calenda ma sbaglia, Pd avanti con primarie'-**Cinema: Natalie Portman star "I giorni dell'abbandono" di Elena Ferrante**-**Sport: Sottosegretario Vezzali ricevuta questo pomeriggio al Quirinale da Mattarella**-Johnson & Johnson, trombosi e stop Usa: l'analisi dell'immunologo-Riaperture ristoranti sera e coprifuoco a mezzanotte, ipotesi

Covid: Federcuochi, sbloccare fondo ristorazione e ospitalità e creare ministero made in Italy

Condividi questo articolo:

Roma, 7 apr. (Labitalia) – “Sbloccare un fondo dedicato alla ristorazione e all’ospitalità italiana e creare un ministero del made in Italy”. Questa la proposta di Alessandro Circiello, portavoce Federcuochi nazionale e presidente Federcuochi Lazio, illustrata all’Adnkronos/Labitalia, per risollevare il settore. “Con molti sottosegretari – ricorda – abbiamo parlato della creazione di un ministero ad hoc per promuovere il turismo. Questo perché il turismo che arriva dall’estero verso le nostre città d’arte e che riempie i ristoranti e gli alberghi va programmato adesso con i tour operator”.

“Se non si procede con la programmazione adesso nel mese di aprile -avverte Circiello – poi ad agosto ci troveremo senza turisti. Certamente la sicurezza è la priorità, ma ci vuole anche un sostegno al comparto alimentare che, in questo momento, ha bruciato 3 miliardi di euro per la chiusura di bar e ristoranti. Ci sono poi 4 milioni di persone che lavorano lungo tutta la catena alimentare dalle lavanderie ai fornitori, fino alle società di servizi, ai produttori e ai distributori. Molti brand di marca non lavorano solo con la Gdo, ma anche con il food service e, quindi, con il nostro settore”.

Riferendosi poi ai ristori rimarca che “si tratta di 3.000 euro per le partite Iva che hanno perso il 60% su un fatturato di 100mila euro: gli aiuti possono andare bene per i piccoli ristoranti a gestione familiare, ma non certo per i grandi”.

“E’ vero – ammette – al momento siamo fermi, ma ai giovani che vogliono intraprendere la professione legata alla ristorazione dico di non arrendersi”. “Il percorso alberghiero – ricorda – dura 5 anni, una scuola importante che forma sotto tutti gli aspetti. Non dimentichiamo che siamo ciò che mangiamo e, quindi, si impara una vera e propria cultura del cibo”.

“L’Italia – rimarca Circiello – è un museo a cielo aperto e una volta risolta la questione dei vaccini il turismo enogastronomico riprenderà. Anche perché l’Italia all’estero è conosciuta anche per l’alimentazione, per i prodotti di nicchia che rendono internazionale il mercato dei souvenir alimentari”.

Questo articolo è stato letto 2 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net