Barberino’s cerca nuovi talenti per espandere Barber shop

Condividi questo articolo:

<p>Roma, 1 lug. (Labitalia) – Barberino’s, la catena made in Italy che sta rivoluzionando la professione del barbiere in Italia e che in soli 20 giorni ha raccolto un milione di euro in equity crowdfunding su Mamacrowd, cerca nuovi talenti. Nata a Milano neanche cinque anni fa, Barberino’s conta oggi 34 dipendenti, 6 barber shop tra Lombardia e Veneto, una Barber School per formare dipendenti e aperta a professionisti del settore, un Barber Corner itinerante, una linea di prodotti composta da circa 50 referenze e un fatturato di 1.350.000 euro nel 2019. Ora Barberino’s punta ad espandersi ulteriormente per portare la propria esperienza nelle principali città italiane e sta già predisponendo l’apertura di due nuovi barber shop (uno a Milano nel quartiere Isola e uno a Roma): per questo apre 10 nuove posizioni e allarga il proprio team. In particolare si tratta di 4 posizioni di alto profilo per ricoprire i ruoli di Digital Marketing Specialist, HR Administration Specialist, Operation Specialist e Lead Developer, con l’obiettivo di ottimizzare le capacità produttive, introdurre nuove tecnologie e potenziare l’e-commerce. In più, Barberino’s è alla ricerca di 6 nuovi talenti: due barbieri per le sedi di Milano, uno per Padova e uno per Brescia, due per la sede di Roma di prossima apertura. </p>
<p>“La quasi totalità dei nostri talentuosi ragazzi proviene dalle regioni del Sud d’Italia, Puglia, Calabria e Sicilia, luoghi in cui la tradizione delle antiche barberie è ancora fortemente radicata”, spiegano Michele Callegari e Niccolò Bencini, fondatori di Barberino’s. </p>
<p>I neo assunti vengono formati presso la Barberino’s Barber School: i corsi, della durata variabile dai 3 giorni ai 3 mesi a seconda del livello di preparazione del candidato. comprendono non soltanto lezioni tecniche di taglio, rasatura e regolazione della barba, ma anche workshop introduttivi al marketing e corsi di inglese. “In Barberino’s investiamo molto nel team, ancor prima che sul marketing e sulla tecnologia. Durante il periodo di lockdown abbiamo dovuto fermare il nostro business per oltre due mesi, ma nel frattempo abbiamo continuato a fare investimenti sul team, con corsi intensivi di Inglese, Digital Marketing e Social Media Management”, spiegano i fondatori. </p>

Questo articolo è stato letto 7 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net