Vitalizi: Evangelista (M5S), ‘faccia chiarezza Corte costituzionale’

Condividi questo articolo:

Roma, 18 apr. (Adnkronos) – “L’ex Senatore e ex Presidente della Regione Lombardia sta scontando a casa sua una pena per #corruzione di oltre 5 anni di reclusione. Dice però di essere #indigente e così appellandosi alla Commissione contenziosa, oggi costituita da 3 giudici, di cui uno di FI e gli altri 2 della Lega, ottiene con sentenza di 1 grado il ripristino del vitalizio”. Lo scrive su Fb la senatrice M5S, Elvira Evangelista.

“La Corte dei Conti parla di un danno sull’Erario di circa 60 milioni di Euro da parte di Formigoni e altri imputati. La #delibera Grasso approvata nella scorsa legislatura e disapplicata dalla Commissione contenziosa impediva a tutti i #condannati di prendere il vitalizio, laddove invece la legge del 2019 esclude la pensione per i cittadini solo per i condannati per i reati di mafia, terrorismo e in caso di latitanza. Occorre che i massimi Organi Giurisdizionali facciano chiarezza su questa sentenza, non solo l’organo di #Appello, ma soprattutto la #CorteCostituzionale”.

Questo articolo è stato letto 6 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net