Venezia: Brugnaro, ‘Stato qui è mancato, preoccupati per porto’

Condividi questo articolo:

Venezia Mestre, 22 set. (Adnkronos) – Il cavallo di battaglia della nuova amministrazione di Venezia guidata da Luigi Brugnaro saranno “il rilancio della città e il lavoro, la sicurezza e il decoro”. Il sindaco pone l’accento su Porto Marghera, ad esempio: “Le bonifiche vanno fatte sul porto: ci hanno estromesso completamente dalla gestione del porto e delle acque della Laguna di Venezia, bisogna ripartire da qui, da dare prospettiva di lavoro a tutti. Ci sono persone che non prendono lo stipendio da febbraio”.

Secondo Brugnaro, “la città ha bisogno di riposte vere, qui lo Stato è mancato, è mancato in Veneto. Noi stiamo chiedendo l’autonomia, non la chiede Zaia da solo, anche i veneziani”.

Anche il sindaco, come Luca Zaia, punta sull’economia. “Siamo convinti che il Veneto debba cambiare marcia, per questo abbiamo fatto questa alleanza con la Regione: vincono le imprese, non può vincere la paghetta sociale, ma deve vincere il lavoro. noi siamo la maggioranza del lavoro”. Qui, aggiunge, “la gente vuole essere italiana, ma vogliamo solo che il Mose e porto possiamo gestirlo noi”, è questa l’autonomia che si cerca.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net