ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Turismo: AlUla presenta 'Forever Revitalising', prima campagna di promozione globale-Sardegna, Muscas (Confapi Donna): "Frantumato tetto di cristallo, ora via muro imprese-burocrazia"-Sardegna, l'imprenditore Agabio: "Speranza che nuova giunta dialoghi con aziende tech locali"-Turismo, dal 10 al 17 marzo a Milano va in scena la Ireland Week-Dal Consorzio della mozzarella di bufala campana Dop una maxi treccia tricolore a Mattarella-Roma Couture, l'Alta Moda Capitolina torna in passerella-Sardegna, Durante (Cgil): "Da Todde ci aspettiamo dialogo sociale, pronti a collaborare, agire su emergenze"-Altroconsumo, più consapevolezza che pensione non basterà ma 1 su 3 non fa nulla-Cida: "Politica si faccia carico del ceto medio, il pilastro che sostiene l’Italia"-Sardegna, De Pascale (Confindustria) a Todde: "In primi 100 giorni sbloccare Grandi opere"-Sardegna, Giachetti (Aidda): "Vittoria Todde oltre contingenza politica, è donna di talento"-Da Milano-Bicocca i corsi 2024-2025, c'è anche Management per gli studenti lavoratori-Oikos, la pittura ecologica compie 40 anni-Grappa: aumenta domanda prodotti premium e invecchiati, export +32% tra 2019 e 2022-Chiari (Cameo): "Parità genere centrale, dopo certificazione puntiamo a nostro Manifesto"-Imprese: Epar, contributo a fondo perduto per Academy aziendali anche per pmi-Cida, il 28 febbraio open day per petizione 'Salviamo il ceto medio'-Vino: Suavia, con 'I luoghi' il racconto di una famiglia e della sua terra-'Un concerto per le feste' all'Istituto Polacco di Roma-Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini

Usa: muore a 94 anni il cofondatore di Intel Gordon Moore

Condividi questo articolo:

Washington, 25 mar. (Adnkronos) – Il pioniere e filantropo della Silicon Valley, cofondatore di Intel, Gordon Moore è morto all’età di 94 anni alle Hawaii. Aveva iniziato a lavorare sui semiconduttori negli anni ’50 ed era noto anche per aver predetto che le capacità di elaborazione del computer sarebbero raddoppiate ogni anno – successivamente riviste a ogni due – un’intuizione conosciuta come Legge di Moore.

Quella “legge” divenne il fondamento per l’industria dei processori per computer e influenzò la rivoluzione dei PC. Due decenni prima dell’inizio della rivoluzione informatica, Moore scrisse in un articolo che i circuiti integrati avrebbero portato “a meraviglie come computer domestici – o almeno terminali collegati a un computer centrale – controlli automatici per automobili e apparecchiature di comunicazione portatili personali”.

Nel 1968 Moore e Robert Noyce fondarono l’Intel. Il lavoro di Moore ha contribuito a guidare un significativo progresso tecnologico in tutto il mondo e ha consentito l’avvento dei personal computer e di Apple, Facebook e Google. “Tutto quello che stavo cercando di fare era trasmettere quel messaggio, che mettendo sempre più cose su un chip avremmo reso tutta l’elettronica più economica”, ha detto Moore in un’intervista del 2008. La Intel Corporation ha reso omaggio al suo co-fondatore, scrivendo su Twitter: “Abbiamo perso un visionario”.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net