ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Ginnastica: Europei, D'Amato oro nel concorso generale e Maggio bronzo**-Calcio: Atalanta, lesione al bicipite femorale per Ederson-Motomondiale: Marquez, 'senza il 4° intervento al braccio mi sarei dovuto ritirare'-Calcio: Sassuolo, ufficiale l'acquisto di Pinamonti dall'Inter-**Elezioni: Orsina, 'incipriarsi? Letta forza per visbilità, ma accettabile in campagna elettorale'**-Calcio: Juventus, Pellegrini verso la cessione in prestito all'Eintracht Francoforte-**Nuoto: Europei, Ungheria oro nella 4x200 stile libero e azzurri argento**-**Elezioni: fonti Azione, 'impegno a costruire gruppi sancito in accordo con Iv'**-Nuoto: Razzetti, 'ho la pelle d'oca, vincere in casa è una gioia incredibile'-Nuoto: Europei, Martinenghi e Poggio in finale nei 100 rana-Nuoto: Europei, Razzetti oro e Matteazzi bronzo nei 400 misti-Nuoto: Europei, Panziera in finale nei 200 dorso con il miglior tempo-Nuoto: Europei artistico, argento per le azzurre nel team tecnico (2)-Nuoto: Europei, Di Pietro e Tarantino in finale nei 100 stile libero-Calcio: Juventus, visite mediche terminate per Kostic, contratto depositato-Elezioni, sondaggista Noto: "Terzo polo? se un centro certo non un cartello elettorale +10%"-Nuoto: Europei, Ceccon in finale nei 50 farfalla-Calcio: Trentalange, 'arbitri si stanno preparando con scrupolo, sarà stagione difficile'-Calcio: Torino, ufficiale l'acquisto di Vlasic in prestito dal West Ham-**Elezioni: sondaggista Masia, 'terzo polo? 'spazio politico al centro di circa 15%-20%'**

Ucraina: Kremenchuck, parla sopravvissuto ‘razzo esploso a 20 mt da me, poi tutto nero’

Condividi questo articolo:

Roma, 30 giu. (Adnkronos) – “Ero appena uscito fuori dal negozio, mi trovavo sulla rampa di scale. A venti metri da me, all’improvviso è atterrato un razzo. Non ricordo quasi nulla, solo che mi sono ritrovato sotto una macchina. Intorno a me era tutto nero, pieno di fumo denso e non vedevo nulla”. E’ lo scioccante racconto all’Adnkronos di Oleksandr, dipendente del centro commerciale ‘Amstor’ di Kremenchuck sopravvissuto all’esplosione in seguito all’attacco avvenuto il 27 giugno che, dall’ospedale dove si trova ancora ricoverato, ripercorre quei terribili istanti. “Quando mi sono risvegliato ho capito che dovevo salvarmi -ricorda- e ho cominciato a strisciare via dalla macchina. Dal centro commerciale ho visto uscire delle ragazze, una di loro ha utilizzato la sua cintura per fasciarmi la gamba. Da lì è arrivata un’ambulanza e mi hanno ricoverato”.

“Ero sotto choc, non ricordo molto ma ho nella mente le immagini di macchine che bruciavano, tante persone ferite dalle schegge delle vetrine esplose -racconta Oleksandr, che lavora come dipendente all’interno di un negozio che vende elettrodomestici. È stata un’esplosione molto forte, ci sono stati molti morti. Molti miei colleghi sono morti, purtroppo….”, si interrompe con voce rotta. L’uomo si trova attualmente ricoverato nell’ospedale della città, in condizioni molto serie ma non in pericolo di vita. “Mi fa male tutto il corpo -si lamenta- Sono pieno ovunque di ferite da schegge, una contusione alla gamba, tendini strappati e orecchie otturate per il fortissimo rimbombo dell’esplosione”. Accanto a lui, nella stanza, un amico “che è rimasto ferito anche lui”.

Lo choc è forte, e resterà per sempre: “Nessuno si aspettava questo in un enorme centro commerciale, il luogo più affollato della città: non saprei dire le dimensioni precise, ma dentro c’erano circa mille persone. E’ stato terribile”. Un trauma alleviato dall’idea che la famiglia fosse, in quel momento, in salvo: “Ho moglie e figli, loro per fortuna stanno bene e sono salvi, non erano al centro commerciale in quel momento. Li ho rivisti in ospedale. Sono fortunato”.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net