ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Calcio: Noemi Bocchi incinta di Totti? Il gossip diventa virale sui social-Nuoto: Paltrinieri, 'a Roma mi sento a casa, non vedo l'ora di gareggiare e voglio fare bene'-Nuoto: Barelli, 'risultati degli azzurri frutto di grandi sacrifici delle società'-**Elezioni: ancora in stand by intesa Renzi-Calenda, lavori in corso ma manca ancora il sì**-Calcio: Torino, in arrivo Vlasic in prestito dal West Ham-Elezioni, Scognamiglio: "Terzo polo? Con accordo Calenda-Renzi potrebbe superare la prova"-Nuoto: Europei al via giovedì, Barelli e la Pellegrini tagliano il nastro-Calcio: Lipsia, ufficiale l'acquisto di Sesko che resta in prestito per un anno al Salisburgo-**Pd: effetto Calenda sulle liste, Letta lavora a candidature in vista della 'nuova' Direzione**-Tennis: S. Williams annuncia imminente ritiro, 'farò la mamma, mi godrò ultime settimane'-Milano: investe e uccide 11enne, denunciato 'non l'ho visto, scappato per paura' (2)-Milano: investe e uccide 11enne, pirata della strada negativo all'alcoltest-**Milano: investe e uccide 11enne, denunciato 'non l'ho visto, scappato per paura'**-Calcio: Monza, fatta per l'acquisto di Petagna dal Napoli-Calcio: Cremonese, preso Escalante in prestito dalla Lazio-Elezioni: fonti Iv, ancora aperte due strade, corsa solitaria o con Calenda-Atletica: Diamond League, a Montecarlo l'ultima tappa prima degli Europei-Calcio: Roma, ufficiale la cessione al Celta Vigo di Carles Perez-Milano: investe e uccide 11enne, denunciato per omicidio stradale-Calcio: Wijnaldum, 'voglio essere il centrocampista perfetto per la Roma'

Ucraina: governatore Luhansk, ‘Russi controllano 70 per cento Severodonetsk’

Condividi questo articolo:

Roma, 13 giu. (Adnkronos) – “I russi controllano il 70 per cento di Severodonetsk. Impossibile un’evacuazione di massa o la consegna di aiuti umanitari”. Lo ha scritto su Telegram il governatore della regione di Luhansk Serhii Haidai, aggiungendo che “nello stabilimento Azot rimangono circa 500 persone fra le quali 40 bambini. La zona industriale viene attaccata in maniera massiccia dall artiglieria di grande calibro. I rifugi presenti nell’Azot non sono tanto resistenti come quelli di Azovstal”.

“Stiamo cercando di organizzare un’evacuazione con garanzie di sicurezza – ha detto ancora Haidai – Prima tutte le persone che ora sono nello stabilimento avevano rinunciato all evacuazione. Il rischio di accerchiamento dei nostri militari nella regione di Luhansk non c’è. Lysychansk è continuamente attaccata dall’artiglieria pesante. La città negli ultimi giorni ha registrato il maggior numero di morti”.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net