ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Ministero Lavoro: "Ecco Sviluppo Lavoro Italia agenzia per attuazione politiche attive"-Infortuni, D'Ascenzo: "Nuova banca dati Inail per strategie prevenzione sempre più precise"-Manageritalia, +8,1% donne dirigenti nell'ultimo anno, dal 2008 raddoppiate in gestione-Fiere, Casaidea: "Artigianato di qualità innovazione e tante idee per abitare l'esterno"-Turismo: AlUla presenta 'Forever Revitalising', prima campagna di promozione globale-Sardegna, Muscas (Confapi Donna): "Frantumato tetto di cristallo, ora via muro imprese-burocrazia"-Sardegna, l'imprenditore Agabio: "Speranza che nuova giunta dialoghi con aziende tech locali"-Turismo, dal 10 al 17 marzo a Milano va in scena la Ireland Week-Dal Consorzio della mozzarella di bufala campana Dop una maxi treccia tricolore a Mattarella-Roma Couture, l'Alta Moda Capitolina torna in passerella-Sardegna, Durante (Cgil): "Da Todde ci aspettiamo dialogo sociale, pronti a collaborare, agire su emergenze"-Altroconsumo, più consapevolezza che pensione non basterà ma 1 su 3 non fa nulla-Cida: "Politica si faccia carico del ceto medio, il pilastro che sostiene l’Italia"-Sardegna, De Pascale (Confindustria) a Todde: "In primi 100 giorni sbloccare Grandi opere"-Sardegna, Giachetti (Aidda): "Vittoria Todde oltre contingenza politica, è donna di talento"-Da Milano-Bicocca i corsi 2024-2025, c'è anche Management per gli studenti lavoratori-Oikos, la pittura ecologica compie 40 anni-Grappa: aumenta domanda prodotti premium e invecchiati, export +32% tra 2019 e 2022-Chiari (Cameo): "Parità genere centrale, dopo certificazione puntiamo a nostro Manifesto"-Imprese: Epar, contributo a fondo perduto per Academy aziendali anche per pmi

Ucraina: Bonino, ‘per Putin non serve nuovo tribunale, c’è Aja’

Condividi questo articolo:

Roma, 4 dic. (Adnkronos) – “Il costo in termini di vite umane per le vittime dell’aggressione russa e dei conseguenti crimini di guerra e contro l’umanità, che continuano quotidianamente, è enorme. Il primo rimedio a queste perdite è fare giustizia, sancendo le responsabilità di Putin e dei principali leader militari e civili russi. Questo è il prerequisito per le vittime in Ucraina – e per le vittime di violazioni in tutto il mondo, dalla Palestina allo Yemen, la Repubblica democratica del Congo e non solo. Anche alla luce della storia delle violazioni russe contro l’Ucraina e gli altri paesi, si dimostra che senza giustizia non c’è alcun risarcimento per le vittime e le prospettive di una pace duratura e sostenibile nella regione”. Lo scrive la leader di Più Europa Emma Bonino, in un post sui suoi canali social.

“Con serietà l’Ucraina cerca la responsabilità di indagare e perseguire i crimini commessi sul proprio territorio. E la cosa giusta da fare, rispetto a questi crimini non è creare un nuovo tribunale. Tale tentativo -sottolinea Bonino- impegnerebbe troppo tempo e risorse. Oltre che è improbabile che venga avvallato facilmente nell’ambito del sistema dell’ONU. Invece, la via corretta è lasciare che quegli attori che già lavorano per accertare le responsabilità, in particolare Ucraina e CPI, continuino il loro lavoro, sostenendoli in questo sforzo, affinché possano compierlo nel modo giusto, con le risorse, i mezzi e – conclude – le competenze che assicurino che sia fatta giustizia”.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net