Turchia: Smeriglio, ‘solidarietà ad Hdp’

Condividi questo articolo:

Roma, 25 set. (Adnkronos) – “Le autorità turche hanno emanato 82 mandati di arresto contro attivisti e politici del partito Hdp con l’accusa di aver contribuito ai disordini dell’ottobre 2014 al confine con la Siria. In manette sono finiti amministratori locali, intellettuali, parlamentari e le accuse sono state rivolte anche ai due segretari dell’Hdp Selattin Demirtas e Figen Yuksekdag, entrambi già in carcere dal 2016 con accuse di terrorismo. I giorni attenzionati dalle autorità di Ankara, furono giornate di una straordinaria mobilitazione contro la chiusura della frontiera da parte delle autorità turche mentre l’Isis conduceva un infame attacco contro i curdi a Kobane”. Lo aferma Massimiliano Smeriglio, eurodeputato indipendente eletto nelle liste del Pd.

“I curdi, come sappiamo, hanno condotto una eroica resistenza, liberando Kobane e tutto il nord della Siria dall’occupazione di Isisi. Ai curdi -aggiunge- dobbiamo molto anche per aver difeso la nostra democrazia. Questo attacco sembra l’ennesima ritorsione portata avanti da Erdogan nei confronti del partito Hdp, cui va tutta la mia solidarietà”.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net