ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Fondazione Open: Renzi, 'se qualcuno pensa di intimidirmi non mi conosce'-Covid: Cina, giornalista Bbc picchiato e arrestato durante le proteste-Ischia: Rosato (Iv), 'Conte mente sul condono, il suo governo ha fatto una scelta precisa'-Imprese: Istat, in 2021 torna a crescere produttività del capitale (+7,7%)-Manovra: Renzi, 'domani Meloni-Calenda, la premier ci ascolti, sovranismo fa male all'Italia'-Qatar 2022: scambia i thawb per accappatoi, Zdf 'richiama' commentatore-Pd: Orlando, 'fazioso dire che dietro richiesta costituente c'è mancanza candidato'-Ucraina: Gazprom non taglierà forniture di gas alla Moldavia-Inaugurato a Rho il Teatro civico Roberto De Silva, da fabbrica di cosmetici a centro culturale-Covid Cina oggi, ancora proteste contro lockdown: arresti-Vela d'epoca, a maggio a Genova il primo Classic Boat Show-Ucraina: Kiev , '590 soldati russi morti in un giorno'-Ucraina: Ukrenergo, 'interruzioni di corrente di emergenza in tutte le regioni'-Gb: primo viaggio internazionale per principi del Galles William e Catherine-Ucraina: Gb, 'Kherson è ancora vulnerabile, resta nel raggio dell'artiglieria russa'-**Ucraina: amministrazione russa, 'è falso, non lasciamo centrale Zaporizhzhia'**-Ucraina: 4,7 milioni di rifugiati ricevono status di protezione temporanea in Europa-Csel, in era pre-crisi energetica spesa media delle bollette dei Comuni italiani era 30mila euro mese-Csel, da caro energia per Comuni rischio costi aggiuntivi per 1,6 mld quest’anno-Ucraina: Usa valutano se fornire a Kiev piccole bombe di precisione

**Tennis: Pietrangeli, ‘con questa squadra potremmo anche prenderci la Coppa Davis’**

Condividi questo articolo:

Roma, 25 nov. (Adnkronos) – “Questa è una buona occasione: a distanza di oltre 40 anni potremmo finalmente prendercela, questa Coppa Davis”. Lo dice all’Adnkronos Nicola Pietrangeli, capitano della squadra vincente nel ’76 con Panatta, Barazzutti, Bertolucci e Zugarelli nella storica trasferta in Cile, quella con le magliette rosse indossate contro il regime di Pinochet da Panatta e Bertolucci proprio in finale. “Ci troviamo nella strana condizione di avere praticamente quattro titolari per una Davis, anche se non è più quella di una volta: oltre a Sonego e Musetti ci sono Sinner e Berrettini -dice Pietrangeli-: è proprio una cosa italiana, o niente o tutto…”.

Prossima fermata Canada, sabato: “brutta bestia -dice- ma noi abbiamo un piccolo vantaggio: il doppio più forte e probabilmente ce la giocheremo tutta lì. Shapopvalov gioca bene ma è battibile, Auger Aliassime un po’ meno. Quindi puntiamo sul doppio e speriamo in un singolare buono. Auger Aliassime è molto forte ma se Sonego gioca come ieri ce ne sono pochi che possono superarlo. Insomma sono delle partite molto equilibrate, e ieri il Canada stava per perdere anche il doppio contro dei tedeschi mai sentiti”.

Esercizio di stile: e se per caso si va in finale? “Penso che bisognerà affrontare la Croazia, con Cilic e Coric che sono due ‘pazzi’. Ma uno come Cilic, se è in buona, può battere chiunque. E’ una bella scommessa, non c’è ‘il’ favorito; comunque noi siamo tra le prime quattro al mondo, si sa che l’italiano non è sportivo ma tifoso: per i tifosi meno della vittoria non c’è niente, forse non percepiscono questo successo”.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net