ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Nuoto: Vezzali applaude Paltrinieri, 'sei il più medagliato di sempre, siamo fieri di te'-**Milano: principio di incendio a Linate, nessun disagio per i voli**-Giochi Mediterraneo: ginnastica uomini, oro Bartolini nel corpo libero-Giochi del Mediterraneo, Italia da record nella ginnastica artistica con 6 ori-Calcio: Toronto, ufficiale l'acquisto di Criscito-Lombardia: premiati i Comuni vincitori della social call 'Giornata del verde pulito 2022'-Lombardia: protocollo d'intesa per potenziare servizi polizia locale a terminal 1 Malpensa-Giochi Mediterraneo: Bartolomei, ‘oro emozionante, ancora tremo’-Autonomia: Bersani-Errani, 'si fermi la macchina, no a cittadinanza differenziata'-Cremona: tenta di rapinare una donna, poi aggredisce carabinieri intervenuti, denunciato-Ucraina: task force internazionale Repo, congelati oltre 30 mld dlr di averi russi-Calcio: Lazio, la nuova maglia sarà presentata il 4 luglio a Piazza del Popolo-Lombardia: Rolfi, '4,7 mln a 45 progetti del turismo rurale'-Lombardia: al via tour Fontana per valorizzare 'aree interne', prima tappa Oltrepò pavese-**Autonomia: Bersani, 'se arriva così in Cdm non la voteremo'**-Tennis: Wimbledon, Humbert in campo senza racchette, le recupera e batte Ruud-Tennis: Wimbledon, Djokovic al 3° turno-**Terrorismo: Mario Calabresi, 'Francia garantisce da anni impunità'**-Nuoto: Mondiali, 10 km da sogno per l'Italia, Paltrinieri oro e Acerenza argento-**Terrorismo: procura generale Milano studia ipotesi impugnazione per Tornaghi e Pietrostefani**

Stella (Confindustria Nautica): “Settore composito di una grande realtà industriale”

Condividi questo articolo:

Viareggio, 21 mag. (Adnkronos) – L’assemblea di Confindustria Nautica a Viareggio “ha registrato il consolidamento di tutto il settore con la presentazione di numeri importanti”. Lo ha evidenziato il Direttore Generale Marina Stella. La Convention SATEC 2022 è stata dedicata a tutta la filiera perché “quello della nautica è un settore composito dove ogni tassello compone questa grande realtà industriale”, ha precisato Marina Stella che ha aggiunto: “Si è dovuto però parlare anche delle costrizioni che ancora impediscono un pieno sviluppo dell’attività, delle criticità che ancora derivano dall’applicazione della direttiva Bolkestein. I porti turistici sono delle vere e proprie aziende che in questi anni hanno effettuato tantissimi investimenti che non possono venire assolutamente compromessi”.

Della Bolkestein ha parlato nel suo intervento alla Convention anche il Presidente della Liguria Giovanni Toti affermando: “Il tema è complesso, il problema è che troppo spesso la politica ha dato delle risposte semplici, o semplicistiche, il che non ha aiutato a risolvere il problema. Abbiamo perso tantissimo tempo su questo tema sostenendo, ed in qualche modo vezzeggiando, tutta una serie di categorie, anche legittimamente preoccupate sul destino delle loro imprese, dicendo loro che nulla sarebbe successo, che alla fine la Bolkestein non sarebbe stata applicata o sarebbe stata applicata secondo una via italiana. Poi il Consiglio di Stato e tutta la giurisprudenza ci hanno messo di fronte a quello che avremmo potuto aspettarci da tre, quattro anni”.

“Senza farne colpa a nessuno, è colpa della politica in generale. Doveva esserci la consapevolezza del fatto che saremmo andati in questa direzione, specie quando con l’Europa c’è una trattativa di dare-avere importante come un Pnrr che vale oltre 200 miliardi di Euro. E’ ovvio che porti con sé delle regole stringenti di applicazione e anche di competitività. Non dimentichiamoci che questo Pnrr è circa per due terzi un prestito e quindi, se il Paese non aumenterà la sua produttività nei prossimi 20 anni questo Pnrr diventerà un gigantesco stock di debito che non produce degli utili per pagarlo più e quindi prenderemo solo il debito”.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net