**Perù: parlamento destituisce il presidente Castillo**

Condividi questo articolo:

Lima, 7 dic. (Adnkronos/Dpa/Europa Press) – Il Congresso del Perù ha approvato in sessione straordinaria una mozione di destituzione del presidente Pedro Castillo per incapacità morale, poco dopo aver annunciato lo scioglimento della camera e la convocazione di nuove elezioni legislative.

Il 29 novembre, il parlamentare peruviano Edward Málaga aveva presentato una terza mozione di sfiducia contro il presidente Castillo, che è stata approvata oggi dal Congresso con 101 voti a favore. Dei 130 deputati, solo pochi di Peru Libre hanno votato contro, ha riferito l’emittente radiofonica peruviana RPP.

La vicepresidente del Perù, Dina Boluarte, assumerà la presidenza, come previsto dalla Costituzione. Poco prima, Castillo aveva annunciato durante un discorso alla nazione lo scioglimento del Congresso e la convocazione di nuove elezioni legislative. Di conseguenza, c’è stata una cascata di dimissioni all’interno del suo Esecutivo. Tra coloro che si sono dimessi ci sono i ministri del Lavoro, Alejandro Salas; dell’Educazione, Rosendo Serna; e degli Esteri, César Landa, che ha accusato Castillo di aver “violato” la Costituzione chiudendo il Congresso.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net