**Pd: Zingaretti, ‘si può aprire fase nuova, sirena populista inefficace’**

Condividi questo articolo:

Roma, 5 dic. (Adnkronos) – “E’ evidente che deve aprirsi una fase nuova nella quale occorre sicuramente definire con più forza e più capacità di coinvolgimento, un pensiero politico, una visione di quelle forze che devono e possono ricomporsi non con ingegnerie organizzative ma dentro e una visione. E qual è il minimo comun denominatore? Io ce l’ho molto chiaro: noi non dobbiamo tornare alla stagione pre Covid, per quella normalità perduta non era soddisfacente e non era la nostra”. Lo dice il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, all’evento organizzato da Italianieuropei ‘Il cantiere della sinistra’.

“Quindi tutto il lavoro del governo non deve avere come orizzonte di tornare alla stagione precedente, questa deve essere la scintilla che piò coinvolgere nella consapevolezza che c’è un obiettivo: costruire un equilibrio diverso perchè quella normalità fatta di stagnazione economica, blocco della mobilità sociale, di uno Stato anchilosato e burocratico, non era accettabile. Quel dopo da costruire deve riaprire una speranza oltre quell’orizzonte chiuso, quella bonaccia”.

“Vedo uno spazio positivo: la sirena populista dell’odio si è rivelata inefficace e strumentale di fronte al Covid, l’antieuropeismo non è la soluzione, c’è una difficoltà delle ricette sovraniste e populiste”, ma “non durerà, e noi dovremo essere in grado di fare una proposta che pero’ non puo’ essere riproporre il punto di partenza del gennaio 2020. Questo è il tema, dobbiamo ritornare a un fondamento della nostra Costituzione, l’articolo 3 che ci indica la strada, rimuovere gli ostacoli economici e sociali”.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net