ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Pd: Letta, 'iscritti cuore partito, saranno loro a decidere su grandi questioni'-**Pd: Letta, 'per me giovani ossessione, se non li riporto nel partito avrò fallito'**-Covid: Musumeci, 'ritardi nei vaccini? Perché negli anziani c'è la psicosi'-Giornalisti: Napolitano, 'Sallusti condannato per avermi diffamato, risarcimento in beneficenza'-Covid: Musumeci, 'in Sicilia procederemo le vaccinazioni per dati anagrafici'-Comunali: Letta, 'primarie via maestra, no accordi in segrete stanze ma partecipazione'-Covid: Meloni, 'Stato usi forza per aiutare non per fermare ristoratori'-Pd: Letta, 'appena possibile girerò Italia, partito non è solo il Nazareno'-Recovery: Letta, 'Next Generation Ue diventi permanente'-Ricerca: D'Elia, 'con nomina Carrozza cade un altro muro'-Covid: Draghi studia aperture, Cts lavori a 'protocolli' meno rigidi-**Pd: Letta, 'venerdì presenteremo risultati questionario circoli'**-Ricerca: Carfagna, 'auguri a Carrozza, passo avanti quando competenza femminile si fa strada'-**Pd: Letta, 'sogno una segretaria donna dopo di me'**-**Francia: spari davanti ospedale a Parigi, morto uno dei feriti**-**Covid: Codacons, 'Guerra sia sospeso cautelarmente da pubbliche funzioni'**-Covid: Musumeci, 'abitanti isole vanno vaccinate prima, vivono condizioni particolari'-Covid: Letta, 'basta toto data riapertura, politici non diano numeri al lotto'-Carceri: Mirabelli, 'Salvini sempre contro i più deboli'-Olimpiadi: sondaggio, 72% dei giapponesi vuole che Giochi Tokyo vengano annullati o rinviati

**Pd: Sereni, ‘ora due opzioni, no nuove lacerazioni’**

Condividi questo articolo:

Roma, 5 mar. (Adnkronos) – “Dopo le dimissioni di Zingaretti ho ricevuto tanti messaggi, tra cui quello di un nostro giovane elettore da cui oggi parto per qualche considerazione sul Pd. ‘Per essere protagonisti serve unità, non nuove lacerazioni'”. Lo scrive Marina Sereni sul suo blog. “È uno dei tanti messaggi che ho ricevuto (come tutti i dirigenti del Pd) in queste ore di preoccupazione e allarme per il futuro del nostro partito e per le ripercussioni che questa situazione può provocare sul governo in un momento tanto difficile della vita del nostro Paese”.

“Vedo davvero la responsabilità di una parte minoritaria del partito che invece ha giocato ambiguamente in questi mesi sul tema del congresso. (…) Le dimissioni di Nicola Zingaretti originano dalla fatica e dalla difficoltà di tenere insieme pluralismo delle idee e unità vera del partito. L’ipotesi di un congresso tematico straordinario sulla linea politica e non sulla leadership, prevista dallo Statuto, poteva essere una strada da scegliere tutti insieme”.

“Ovviamente le dimissioni del Segretario ora cambiano radicalmente il quadro. (…) In queste ore, gli organismi dirigenti stanno facendo il possibile per gestire in modo ordinato una situazione drammatica, inaspettata e perciò fonte di grande disorientamento tra i nostri iscritti ed elettori. Lo Statuto prevede che in caso di dimissioni del Segretario l’Assemblea Nazionale debba scegliere tra due opzioni: l’elezione di un segretario reggente o la convocazione del congresso. Ci siamo passati già troppe volte, in altre fasi della vita del Pd. Oggi una nuova lacerazione non sarebbe compresa dai nostri elettori e anche da coloro che, pur non votandoci, ci considerano un punto di stabilità e di responsabilità positivo per il Paese”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net