**Pd: Letta convoca Direzione su amministrative e M5s, ‘discussione sia a viso aperto’** (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – (Adnkronos) – Sul piatto c’è la realtà dei fatti. Il tentativo con i 5 Stelle non è andato a buon fine – resiste Napoli, forse Bologna – ma a Roma e Torino si andrà divisi. E pure ai ballottaggi a sentire Chiara Appendino, assertiva nel dire che i 5 Stelle non appoggerebbero mai un candidato Pd: al “cento per cento” ha scandito la sindaca M5S. Un flop che tuttavia non compromette un rapporto futuro, come ha già detto Letta. “Il tema -sottolineano al Nazareno- non è alleanza sì o no con i 5 Stelle, ma come”.

E allora serve anche mettere i puntini sulle ‘i’. “In prospettiva l’alleanza resta, ma ora noi pensiamo a noi”, dice un parlamentare dem. Anche perché l’esperienza, non positiva, del dossier amministrative dimostra che i 5 stelle sono ancora in una fase di transizione tale da non poter scommettere su quale sarà l’esito di questo percorso. A partire dal ruolo di Giuseppe Conte che resta ancora un leader in pectore.

Non è escluso che in Direzione domani possa essere sollevata la questione femminile. Declinata, stavolta, come assenza di candidate donne nelle grandi città al voto in autunno. Monica Cirinnà ha ritirato la sua disponibilità per le primarie a Roma dopo che il Pd ha indicato Roberto Gualtieri come il proprio candidato e lo stesso Letta ha chiesto al partito romano il massimo della compatezza. Un ‘no, grazie’ è arrivato oggi anche da Loredana De Petris, esponente di Leu. Non è prevista, al momento, la presentazione di un Odg sulla parità di genere alle primarie in Direzione, ma non è escludo che il tema, soprattuto da parte di qualcuna delle componenti della Conferenza delle donne dem, venga sollevato.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net