Palermo, corpo 17enne in burrone. Fidanzato: “L’ho uccisa”

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Un ragazzo di 19 anni si è presentato questa mattina dai carabinieri per confessare di avere ucciso la propria fidanzata di 17 anni e di averne nascosto il corpo. Arrivati sul posto, in un burrone nella zona di Monte San Calogero a Caccamo, in provincia di Palermo, i carabinieri hanno avuto la conferma dell’atroce delitto. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco per il recupero del corpo. Le indagini sono condotte dai carabinieri e coordinate dalla procura di Termini Imerese. Secondo i primi accertamenti, il cadavere sarebbe parzialmente bruciato.

I genitori della 17enne avevano hanno presentato ieri sera la denuncia della scomparsa della figlia. E’ stato il fidanzato a presentarsi questa mattina in caserma per indicare il luogo del ritrovamento del corpo. Il giovane verrà interrogato nelle prossime ore. Le indagini sono coordinate dalla procura di Termini Imerese.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net