Omofobia: Mirabelli, ‘decisione Ostellari lede regole funzionamento Parlamento’

Condividi questo articolo:

Roma, 20 apr. (Adnkronos) – La decisione del presidente della commissione Giustizia del Senato, Andrea Ostellari “è lesiva delle regole del funzionamento del Parlamento. La richiesta di riunire i Capigruppo non ha nulla a che fare con la richiesta, assolutamente legittima, della Lega di non discutere il ddl Zan, e con la posizione delle altre forze politiche, tra cui quella nuova di Forza Italia, di iniziare la discussione. Esercita un potere di veto che non ha”. Così Franco Mirabelli, del Pd, al termine dell’Ufficio di presidenza della commissione Giustizia del Senato che doveva decidere la calendarizzazione del ddl Zan.

Inoltre, aggiunge, “i dieci disegni di legge che la Lega avrebbe accettato di discutere citati da Pillon, in realtà erano già incardinati con tanto di relatore. Il presidente deve prendere atto di quello che avviene in commissione, se non c’è unanimità si deve votare. Ci auguriamo che questo avvenga presto, altrimenti ci appelleremo alla presidente del Senato”.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net