ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Ue: Conte, 'urgente concludere Next Generation Eu'-Coronavirus: Conte, 'tutti offrano contributo costruttivo per bene Paese'-Whirlpool: Furlan, 'atteggiamento vergognoso, serve fortissimo intervento governo'-Coronavirus: Conte, 'è seconda sfida per tutta Europa, in alcuni paesi misure più severe'-Risparmio: studio, italiani più attenti dopo il lockdown-Coronavirus: Furlan, 'prorogare blocco licenziamenti'-Coronavirus: Conte, 'molto importante coinvolgimento medicina generale e pediatri'-Coronavirus: Conte, 'Rem riproposto con nuove tranche mensili'-Coronavirus: non rispettano nuove norme, prefetto Milano chiude 8 attività-Eni: Descalzi, 'siamo prima società in termini di investimenti per sviluppo sostenibile'-**Coronavirus: Sala, 'se lockdown Milano Governo deve dire come ci aiuta'**-Coronavirus: Conte, 'governo ce la metterà tutta per mettere in sicurezza il Paese'-Coronavirus: Conte, 'tutti offrano contributo costruttivo per bene Paese'-Coronavirus: Sala, 'già prese misure dolorose, vediamo effetti'-Conte: "Dpcm contro diffusione subdola e repentina virus"-Coronavirus: Conte, 'esposizione, prossimità e aggregazione i parametri considerati'-Coronavirus: Conte, 'coordinamento europeo per superare criticità, oggi confronto con leader'-Coronavirus: Furlan, 'bene scelte governo ma importante che risorse arrivino presto'-**Coronavirus: Conte, 'siamo sensibili a manifestazioni di dissenso pacifiche'**-**Coronavirus: Conte, 'non se ne esce da soli, attenzione Ue rimane alta'**

‘Mistero Immuni’ al Senato, chi ha l’app? Mollame: “Non l’ho scaricata”

Condividi questo articolo:

Roma, 30 set. (Adnkronos) – di Antonio Atte

E’ ‘mistero Immuni’ al Senato, dove la notizia dei due senatori M5S positivi al Covid è stata accolta con preoccupazione al punto da determinare la sospensione dei lavori parlamentari. Da mesi il governo è impegnato in una campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’importanza di scaricare l’applicazione che consente di rintracciare tutte le persone venute in contatto con i contagiati dal coronavirus. Ma, tra i frequentatori di Palazzo Madama, quanti hanno scaricato Immuni? Francesco Mollame, uno dei due senatori 5 Stelle risultati positivi, dice di non averlo fatto per motivi ‘tecnici’: “Ho avuto difficoltà – spiega il parlamentare all’Adnkronos -, probabilmente a causa del mio telefono. Non sono riuscito a scaricarla…”. Ma “ho ricostruito ugualmente tutti i contatti ‘ravvicinati’ delle due ultime settimane”, assicura Mollame.

L’altro senatore contagiato, Marco Croatti, interpellato telefonicamente, sostiene invece di aver scaricato la app. In questo caso il sistema di contact tracing ha funzionato? “In effetti – osserva un senatore grillino a microfoni spenti – non abbiamo ricevuto notifiche”.

Come comunicato dal collegio dei questori del Senato, Mollame non frequenta i locali di Palazzo Madama dallo scorso 10 settembre. “Alle 9.15 di oggi si è venuti a conoscenza della positività al Covid 19 del senatore Croatti, il quale ha avuto l’ultimo accesso agli stessi locali il giorno 24 settembre”, sottolinea ancora il collegio dei questori, spiegando che si è provveduto “immediatamente” a realizzare “la mappatura dei ‘contratti stretti’ in Senato” dichiarati da Croatti “e si sono svolte le verifiche mediche previste dalla normativa vigente”. “Come sempre – rimarcano i questori – i locali delle Commissioni e dell’Assemblea sono già stati sanificati”.

Alla luce delle ultime notizie il tema del voto a distanza torna prepotentemente d’attualità: “Nel caso di urgenze indifferibili ed eccezionali, previo parere unanime della Giunta per il Regolamento, ho proposto che il Presidente del Senato consenta l’espressione del singolo voto a distanza con il sistema telematico, sia nelle Commissioni permanenti che in Assemblea, con modalità idonee a garantirne la libertà e l’identità di ogni singolo senatore”, annuncia la senatrice grillina Elena Botto.

In una nota la Presidente del Senato Elisabetta Casellati fa sapere che, nonostante l’interruzione di oggi, Palazzo Madama rimane aperto: “Il Senato è aperto e non ho nessuna intenzione di chiudere. Non l’ho fatto neppure nel periodo più acuto della pandemia e sarebbe assurdo che succedesse adesso. Oggi ho sconvocato le Commissioni esclusivamente per effettuare gli accertamenti imposti dai protocolli di sicurezza ma domani tutto dovrebbe tornare alla normalità. Fra l’altro – conclude Casellati – ho già convocato per le 9.30 di domani la conferenza dei capigruppo”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net