**Migranti: Salvini, ‘fanno quello che vogliono, sputazzano e infettano’**

Condividi questo articolo:

San Vincenzo (Li), 8 ago. (Adnkronos) – “Gli italiani sono tenuti sotto ostaggio, a distanza e mascherinati e intanto fanno sbarcare migliaia di balordi che fanno quello che vogliono, vanno dove vogliono, sputazzano, infettano. E basta, e basta: se le regole ci sono dovrebbero valere per tutti”. Lo ha affermato il segretario della Lega, Matteo Salvini, durante un comizio a San Vincenzo, in provincia di Livorno.

“Ci sono dei migranti -ha aggiunto- che arrivano da una guerra strana, sbarcano tutti tra i 25 e i 27 anni, belli, robusti, muscolosi, con il barboncino al guinzaglio, il cappello di paglia, l’anellino e il telefonino: questi la guerra ce la portano in Italia, non sono loro che scappano dalla guerra”.

Questo articolo è stato letto 6 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net