**Migranti: Conte, ‘rischio pandemia acuisca conflittualità’**

Condividi questo articolo:

Roma, 4 dic. (Adnkronos) – “Gli effetti del Covid sui fenomeni migratori sono molteplici. E non mi riferisco solo alle conseguenze che la crisi economica potrà avere sui flussi ma, altresì, al peggioramento della percezione esterna. Il pericolo è che i cittadini europei guardino ai migranti in maniera più conflittuale, antagonizzandoli, soprattutto nei Paesi del Sud dell’Unione Europea dove più elevata è la disoccupazione giovanile e il mercato del lavoro è in affanno”. Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, intervenendo alla sessione conclusiva dei Med – Dialogues 2020.

“Anche in questo caso – osserva il premier – siamo davanti ad una contrapposizione ingannevole, acuita dalla pandemia. Per scongiurare il dilemma tra accoglienza dei migranti e benessere e sicurezza dei nostri cittadini, dobbiamo sviluppare un quadro di collaborazione globale, ed in particolare europeo, basato su flussi migratori regolari e su un’incisiva azione di prevenzione e di contrasto di quelli irregolari, anche attraverso l’indispensabile europeizzazione dei rimpatri”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net