Manovra: Iv, ‘sciopero generale errore clamoroso’

Condividi questo articolo:

Roma, 7 dic. (Adnkronos) – “Lo sciopero indetto da Cgil e UiL è un errore clamoroso, sia nel merito che nel metodo”. Lo dichiara Camillo D’Alessandro, di Iv, vice-presidente della Commissione Lavoro della Camera. “Non è rintracciabile nella storia recente una legge di Bilancio così orientata, quanto quella in discussione, alla tutela del lavoro e alla ripresa. E questo significa anche nuova occupazione. Rompere l’unità sindacale davanti a un confronto sempre aperto, mai negato dal governo – a partire dal Presidente Draghi e dal ministro del lavoro Orlando – significa usare lo strumento dello sciopero generale come soluzione identitaria. Una soluzione che evita di affrontare il merito delle questioni per portare in piazza l’incapacità e la mancata volontà di una parte del sindacato di farsi classe dirigente del Paese. Tutto questo nel periodo più complesso della storia economica e sociale dal dopoguerra a oggi”, conclude.

Questo articolo è stato letto 7 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net