ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Covid: Bcg, 'lavoratori caregiver i più penalizzati, stress da crisi per chi cura familiari' (2)-Covid: Bcg, 'lavoratori caregiver i più penalizzati, stress da crisi per chi cura familiari' (3)-Wojtyla: magazine Università Cattolica pubblica web reportage su attentato-Wojtyla: magazine Università Cattolica pubblica web reportage su attentato (2)-Anief su concorso straordinario scuola, un posto su 3 rimarrà vacante-Coni: Chimenti ritira candidatura a presidenza-Motomondiale: secondo appuntamento al Mugello per Dovizioso e Aprilia-Motomondiale: secondo appuntamento al Mugello per Dovizioso e Aprilia (2)-Scrittori: James Patterson domani incontra i lettori italiani su Facebook-Scrittori: James Patterson domani incontra i lettori italiani su Facebook (2)-Covid: azzurre volley pronte per Tokyo, oggi il vaccino a Palazzo Scintille di Milano-Covid: azzurre volley pronte per Tokyo, oggi il vaccino a Palazzo Scintille di Milano (2)-Covid: azzurre volley pronte per Tokyo, oggi il vaccino a Palazzo Scintille di Milano (3)-Sport: sottosegretaria Vezzali incontra ministro istruzione Bianchi-Sport: sottosegretaria Vezzali incontra ministro istruzione Bianchi (2)-Governo: alle 19 Cdm, all'ordine del giorno leggi regionali-Covid: a Palazzo Lombardia una tavola rotonda sulla salute mentale dopo la pandemia-Covid: a Palazzo Lombardia una tavola rotonda sulla salute mentale dopo la pandemia (2)-Da Formazienda digital debate su competenze per sostenere la ripresa-Atletica: domani meeting a Savona con Jacobs nei 100 e Iapichino nel lungo (2)

Mafia: ‘deportati Auschwitz fortunati a essere uccisi’, scoppia la bufera social su Aiello (M5S) (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Mentre Valeria scrive: “Ma che chieda scusa alle vittime e ai parenti dell‘Olocausto e la smettesse con questo vittimismo becero , queste cose non spronano alla denuncia anzi li terrorizza , questa è fare antimafia? Questo è fare pagliacciate e buffonate”.

Poco fa è intervenuta sui social la stessa parlamentare che scrive: “Ci tengo moltissimo a chiarire la mia posizione in merito ad un intervento di questi giorni. Evidentemente il mio dire è stato oggetto di polemica per aver paragonato i testimoni di giustizia agli ebrei deportati ad Auschwitz – spiega -Chiedo scusa ai familiari delle vittime dell’olocausto, non era assolutamente mia intenzione ferire la memoria di nessuno”.

“Volevo semplicemente manifestare la condizione che noi testimoni siamo costretti a vivere per via di uno Stato praticamente assente: ci sentiamo chiamati a morire tutti i giorni -aggiunge -Rischiamo di subire da un momento all’altro un attacco mortale da parte di tutte quelle persone che ci vedono come “nemici”, mentre lo Stato rimane inerte a guardare tutto quello che ci capita senza prendere provvedimento alcuno”. “Non sono mai stata antisemita o razzista, ho sempre lottato per una categoria – quella dei testimoni e quella dei collaboratori – che è debole e inascoltata”, conclude Aiello.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net