Lombardia: premiate a Palazzo Pirelli le dieci Tecnovisionarie del premio 2022

Condividi questo articolo:

Milano, 9 giu.(Adnkronos) – Visione, impatto sociale, trasparenza ed etica sono i temi conduttori della XVI edizione del premio internazionale Tecnovisionarie, l’evento annuale promosso da Women&Technologies ideato e organizzato da Gianna Martinengo. Alla cerimonia di premiazione, che si è svolta all’Auditorium Gaber di Palazzo Pirelli, ha partecipato il vice presidente del Consiglio regionale della Lombardia Carlo Borghetti.

“E’ proprio vero che sono le donne ad inventare il nostro futuro: le Tecnovisionarie quest’anno celebrano la capacità, tutta femminile, di portare innovazione inclusiva persino nel settore economico-finanziario che, nel nostro immaginario, ancora oggi difficilmente associamo alle donne. Sono molto felice di conferire il pemio Tecnovisionarie 2022 perché è un riconoscimento al coraggio di chi lavora a un cambio radicale, per pensarci comunità attiva, produttiva e innovativa” ha sottolineato Carlo Borghetti durante la premiazione.

Il riconoscimento quest’anno è dedicato alle eccellenze femminili nel fintech, un settore in profonda trasformazione dove l’accesso e l’uso di strumenti finanziari per le donne è ancora limitato. Il premio di questa edizione è stato conquistato da 10 Tecnovisionarie che, grazie alla visione realistica del mondo in cui viviamo, le competenze nell’ecosistema fintech e la capacità di legare l’universo femminile all’evoluzione del processo di digitalizzazione nel settore finanziario, hanno svolto attività e promosso progetti capaci di valorizzare il talento femminile e portare innovazione nel settore.

Di seguito le Tecnovisionarie insignite del Premio 2022:

Premio ‘Dati ed etica: le mille frontiere del fintech’: Antonella Sciarrone, pro-rettore vicario e professore ordinario di Diritto dell’economia presso la facoltà di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative, università cattolica del Sacro Cuore.

Premio ‘Il mercato dei capitali per tutti’: Anna Lambiase, ceo & founder di Ir Top Consulting.

Premio ‘Il fintech è anche una disciplina”: Maria-Teresa Paracampo, professore di Diritto dei mercati finanziari e dell’innovazione digitale presso il dipartimento di Giurisprudenza dell’università degli studi di Bari Aldo Moro.

Premio ‘Una nuova finanza per una nuova impresa’: Emanuela Campari Bernacchi, partner responsabile dipartimento di Finanza strutturata e co-responsabile del dipartimento Fintech dello studio legale Gattai, Minoli Partners.

Premio ‘Protezione è anche innovazione’: Enrica Angelone, ceo di Wallife.

Premio ‘Comunicare non è scontato’: Erika Fattori, group brand strategy director and brand & communication director, Nexi.

Premio ‘Il fintech che sostiene l’economia reale’: Antonella Grassigli, ceo & co-founder di Doorway società benefit e angel investor.

Premio ‘Pagamenti smart, non si torna più indietro’: Paola Trecarichi, general manager di HiPay Italy

Premio ‘La blockchain cambia la vita’: Sara Noggler, ceo di Polyhedra

Premio ‘Innovazione e solidarietà’: Claudia Parzani, partner di Linklaters, presidente di Borsa Italiana e vice presidente de Il Sole 24 Ore.

La Giuria del XVI premio internazionale Tecnovisionarie 2022 è composta da Diana Bracco, presidente e amministratore delegato Gruppo Bracco e presidente Fondazione Bracco; Daniela Aleggiani, vicepresidente fondazione 3M; Giovanna Boggio Robutti, direttore generale Fondazione per l’Educazione finanziaria e al Risparmio (Abi); Deborah Chiodoni, direttore ufficio stampa, Museo nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, Milano; Barbara Digiglio, vicedirettore di Elle e Digital Director di Elle.it; Gianna Martinengo, Presidente Didael Kts, presidente e fondatrice di Women&Technologies; Franca Melfi, direttrice centro multidisciplinare Chirurgia robotica, azienda ospedaliera universitaria pisana; Patrizia Rutigliano, executive vice president goverment affairs, csr e communications Snam; Federica Villa, dirigente presidenza e relazioni istituzionali Camera di commercio di Milano.

Questo articolo è stato letto 1 volte.

Comment

I commenti sono chiusi.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net