ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Premi: torna 'Arte Cultura Villa Sormani', dal 25 giugno 3 giorni di eventi, storia e cultura (2)-Covid Italia, 1.147 contagi e 35 morti: bollettino 18 giugno-Covid Italia, 1.147 contagi e 35 morti: bollettino 18 giugno-Covid Italia, 1.147 contagi e 35 morti: bollettino 18 giugno-Milano: Moratti, 'finalmente comune si allinea, restano operativi ospedali Ss Paolo e Carlo'-Covid: Moratti, 'con piano famiglia giovani possono conciliare vacanze e vaccino'-Covid oggi Italia, 1.147 contagi e 35 morti: bollettino 18 giugno-Sondrio: Sertori, 'da settembre piena operatività di tutti gli uffici postali'-Sondrio: Sertori, 'da settembre piena operatività di tutti gli uffici postali' (2)-Covid: Foroni, 'su vaccini, in Lombardia grande lavoro volontari protezione civile'-Seconda dose AstraZeneca, Draghi: "Chi vuole, può farla"-Tennis: Atp Queen’s, Berrettini in semifinale, battuto Evans in due set-**Musica: Saviano, 'De Luca mi ha escluso dal Ravello Festival'**-Tod’s: scatta da domani la campagna vaccinale nell’headquarter marchigiano-Lombardia: Locatelli in visita nel bresciano, 'un territorio ricco di realtà preziose'-Comunali: domenica primarie a Roma e Bologna, occhi puntati su partecipazione/Adnkronos-Comunali: domenica primarie a Roma e Bologna, occhi puntati su partecipazione/Adnkronos (2)-Calabria: Boccia fa il punto con il Pd locale su scelta Ventura-Corruzione: Montante, 'mai parlato di antimafia, non eravamo sceriffi'/Adnkronos-Corruzione: Montante, 'mai parlato di antimafia, non eravamo sceriffi'/Adnkronos (2)

Livatino: Molteni, ‘eredità importante per rivoluzione morale magistratura’

Condividi questo articolo:

Roma, 9 mag. (Adnkronos) – “Con sincera commozione ho visitato oggi la stele in memoria del giudice Rosario Livatino, eretta nel luogo del suo barbaro omicidio. Livatino è stato un magistrato indipendente con un elevato senso della giustizia e, consapevole della centralità del ruolo del giudice, si è sempre battuto per la credibilità della magistratura come valore assoluto. Ci lascia una eredità importante di cui tutti dovremmo fare tesoro, soprattutto in un momento così difficile per la magistratura che avrebbe bisogno di una profonda rivoluzione morale”. Lo afferma Nicola Molteni, sottosegretario all’Interno e deputato della Lega.

“Dobbiamo recuperare la legalità, il senso dello Stato -aggiunge- e combattere con forza l’intreccio tra la criminalità organizzata e i poteri forti. Ricordare Livatino oggi significa essere ancora più uniti contro la mafia, al fianco della magistratura, delle Forze di Polizia, delle Forze dell’Ordine e di tutti i cittadini di quei territori dove è forte la presenza della criminalità organizzata. Ricordare Livatino significa onorare anche le figure di Falcone e Borsellino e di tutti quei giudici trucidati perché servitori dello Stato”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net